Tempo di lettura: 2 Minuti

Incredibile ma Twitter! Il social vede il suo primo utile

Incredibile ma Twitter! Il social vede il suo primo utile

La piattaforma ha generato nel terzo trimestre il primo utile della sua storia. E nonostante i ricavi in calo in borsa ha guadagnato il 9,68%. L’util

Un liceo diventato milionario grazie a Snapchat
iPhone X, quanti dubbi!
Lo spread spiegato ai giovani

La piattaforma ha generato nel terzo trimestre il primo utile della sua storia. E nonostante i ricavi in calo in borsa ha guadagnato il 9,68%.

L’utile che appare come un miraggio, ma non certo segnale di crescita a livello di utenti.
I dati parlano di ricavi in calo del 4,2% a 590 milioni di dollari nell’ultimo trimestre. Allora perché Twitter dovrebbe essere felice? In primis perché anche le perdite sono in calo, scendendo a 21,1 milioni di dollari rispetto a 103 milioni dell’anno scorso.
E da qui anche un’importante aspettativa: passare il prossimo trimestre per la prima volta in nero. Con guadagni sopra le attese degli analisti, leggere aspettative positive ecco che il titolo vola del 9,68%, dati importanti.

Certo, in negativo potrebbe incidere la dichiarazione del Ceo e fondatore Jack Dorsey, che ha ammesso di aver gonfiato per “errore” il numero degli utenti negli ultimi tre anni. E se da una parte le proiezioni vedono 1-2 milioni di utenti in meno degli ultimi tre trimesti, quelli attivi sono cresciuti del 4%.

Ogni giorno invece quelli attivi sono cresciuti del 14%, dato in crescita a due cifre per il quarto trimestre consecutivo. Cosa ha garantito questi dati? Da una parte le innovazioni apportate al format, sempre più incentrato su contenuti media come video e foto, dall’altro l’utilizzo di Donald Trump come canale di comunicazione della sua presidenza.

Il problema però permane sempre nei ricavi pubblicitari, troppo inferiori rispetto a Google Inc. e Facebook Inc. di Alphabet Inc. anche qui una crescita del 6% rispetto l’anno precedente, ma non tanto da far tirare un sospiro di sollievo effettivo.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0