Noi giovani sui social: c’è chi ca****ggia e chi trova lavoro!

Noi giovani sui social: c’è chi ca****ggia e chi trova lavoro!

Sempre attaccati a questo benedetto cellulare, ma in verità che fanno i giovani sui social? La verità è che i social ormai non sono solo uno svago ma

Villa Mirafiori: ultimi due giorni di incontri della settimana
Servizio militare? A noi sembra assurdo ma esiste ancora in 15 Paesi europei. Ecco quali
Scimmie clonate in Cina: dal problema scientifico a quello etico

Sempre attaccati a questo benedetto cellulare, ma in verità che fanno i giovani sui social?

La verità è che i social ormai non sono solo uno svago ma una vera e propria fonte di opportunità, anche lavorative. I dati raccolti dall’Osservatorio Giovani ci raccontano cosa fanno i giovani sui social.

Cercare (e trovare) lavoro

Ormai non è più così strano usare i social per inserirsi nel mondo lavorativo. Infatti quasi il 60% dei ragazzi usa i social per trovare contatti e informazioni su posizioni di lavoro.
Ormai quasi tutte le aziende e gli enti sono online con degli account su Facebook, e grazie ad un solo click è facilissimo tenersi aggiornati su tutte le opportunità.
E bisogna dire che funziona! Circa il 45% di coloro che usano i social con un fine lavorativo hanno dichiarato di essersi trovati di fronte a concrete opportunità!

Espandere il proprio network

Grazie ai social tantissimi giovani sono entrati in contatto con delle personalità importanti e utili per il futuro.
Pensate che il 46,4% dei giovani coinvolti nello studio dell’Osservatorio Giovani, sono riusciti a costruire delle relazioni significative con dei personaggi pubblici. Infatti, contattare delle personalità pubbliche tramite i social è estremamente intelligente perché questi si trovano “costretti” a rispondere ai messaggi sia privati che pubblici, per mantenere alti tutti i punteggi della propria pagina, criteri importantissimi che contribuiscono alla popolarità del soggetto.

Partire dai social per partecipare ad iniziative reali

Oltre alle conoscenze, i social consentono a noi giovani di entrare in diversi gruppi. Con delle semplicissime ricerche è facilissimo trovare migliaia di persone che condividono gli stessi nostri interessi. E il 50% dei giovani riescono ad entrare in gruppi online che costruiscono progetti concreti.

Essere attivi politicamente

Sono tantissimi i giovani che sfruttano i social anche come mezzo di sensibilizzazione per tanti motivi: sia etici che politici. I social sono dei mezzi fondamentali per la comunicazione politica, tanto che nessun candidato politico che si rispetti ne fa a meno. Ma anche ai giovani piace condividere idee e contenuti di carattere civico, etico e politico, e secondo la ricerca questi sono il 66%.

Insomma ragazzi, spiegate ai vostri genitori che anche se trascorrete tanto tempo davanti al computer o al cellulare non è per forza una perdita di tempo! Ditegli che state costruendo il vostro futuro tramite i nuovi mezzi che il presente ci offre… certo, poi cazzeggiate anche un pochino, che un po’ di relax non ha mai fatto male a nessuno!

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0