Tempo di lettura: 2 Minuti

La scuola #Rispettaledifferenze, ecco il piano antiviolenza

La scuola #Rispettaledifferenze, ecco il piano antiviolenza

In arrivo il piano antiviolenza per superare pregiudizi e disparità. Entusiasta la ministra Fedeli. E piano antiviolenza fu, con tanto di hashtag al

Bullizzato dallo staff della scuola: in Texas scoppia il caso Juelz
UK: a scuola con le vittime di bullismo!
Andare a scuola con il timore di essere aggrediti: gli studenti chiedono le telecamere in bagno

In arrivo il piano antiviolenza per superare pregiudizi e disparità. Entusiasta la ministra Fedeli.

E piano antiviolenza fu, con tanto di hashtag al seguito. D’altronde nell’era del web un’iniziativa importante come quella del ministero dell’Istruzione non poteva non avere anche una campagna social e un portale online tutto suo.

E così ecco a voi #Rispettaledifferenze, questo l’hashtag scelto per promuovere il progetto contro la violenza e la discriminazione a scuola. Si tratta di un piano in 10 punti che usufruirà di un budget di circa 8,9 milioni di euro, spesi per iniziative nelle scuole e per la formazione degli insegnanti.

Con questo piano verranno emanate le linee guida nazionali per la promozione dell’educazione alla parità dei sessi e alla prevenzione della violenza di genere. Spazio, inoltre, anche alla lotta a bullismo e cyberbullismo e al patto di corresponsabilità educativa tra scuola e famiglia che quest’anno spegnerà 10 candeline.

Molto soddisfatta, ovviamente, la ministra Valeria Fedeli: “Questo piano ci rende orgogliosi. La scuola può, deve e vuole essere fattore di assoluta uguaglianza e protagonista attiva in quel compito di rimuovere gli ostacoli proprio della Repubblica”.

Le fa eco anche Elena Centemero, deputata di Forza Italia e presidente della Commissione Equality e No Discrimination del Consiglio d’Europa. In particolare la Centemero sottolinea che “educare al rispetto significa educare alle differenze che esistono tra le persone”.

Non potremmo dargli torto e speriamo che questo piano antiviolenza ideato dal Ministero faccia sì che ciò avvenga anche a scuola. #Rispettaledifferenze dunque e vedrai che la scuola sarà un posto migliore, un paradiso perduto dove bulli e prepotenti sono solo un brutto sogno.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0