Tempo di lettura: 2 Minuti

I bagni delle scuole italiane sono troppo indietro per un paese civile

I bagni delle scuole italiane sono troppo indietro per un paese civile

Una ricerca di CittadinanzaAttiva mette sotto la lente di ingrandimento sulla situazione dei bagni delle scuole italiane. Ed è drammatica.  

L’Università di Cosenza è sempre più pericolosa
In un liceo di Erba appare la Tampon box: assorbenti a disposizione per chi ne ha bisogno!
Un voyeur nell’Università di Napoli, scatta l’allarme

Una ricerca di CittadinanzaAttiva mette sotto la lente di ingrandimento sulla situazione dei bagni delle scuole italiane. Ed è drammatica.

 

Fino dalle elementari in quasi tutte le scuole d’Italia uno dei problemi più evidenti è stato quello dei bagni. Per via dei tagli alla scuola, della scarsità di personale e di molti altri fattori, il livello di igiene dei nostri orinatoi pubblici è sempre stato abbastanza scadente.

Molti genitori si sono impegnati a tenere i bagni delle scuole dei loro figli puliti attraverso azioni di volontariato e con le loro forze e con i loro soldi. Cittadinanzattiva ha raccolto dei dati sulle condizioni igieniche di quelli italiani ed ha rilevato una situazione allarmante. Il campione è di 75 scuole in 10 regioni, e:

  • Nel 29% dei bagni è stata trovata polvere
  • Nel 16% è stata trovata sporcizia
  • Mentre nel 21% sono stati trovati cattivi odori.

Una situazione ormai normalizzata.

In più una delle mancanze che quasi tutti ricorderanno dalla loro esperienza nelle scuole elementari, medie e superiori, è quella della carta igienica. Infatti quasi 1 bagno su 2 è privo di carta igienica. Il 47% per l’esattezza.

Uno degli agenti più inquinanti nei nostri bagni scolastici, purtroppo, è il fumo. Nonostante infatti sia severamente vietato, sempre più studenti nelle pause dalle lezioni si radunano in bagno per fumarsi una sigaretta, lasciando i mozziconi per terra o intasando i gabinetti e i lavandini. In ogni caso lasciando l’odore di sigaretta nel bagno i, a volte sprovvisto di finestre.

Il miraggio di molti studenti è il sapone nei bagni. Per non parlare delle salviette o di asciugamani. Il sapone manca in 64 bagni su 100, mentre asciugamani o salviette nel 74% dei casi.

Ma oltre a strutture vecchie e pericolanti in alcuni casi, il dato che più deve preoccupare è questo: 1 scuola su 5 ha bagni per disabili. Molto meno di quanto merita un paese civile.

#FacceCaso

Di Alessandro Luna

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0