Tempo di lettura: 3 Minuti

Concorso alla Sapienza, l’Ateneo dà le lauree e poi il lavoro

Concorso alla Sapienza, l’Ateneo dà le lauree e poi il lavoro

Tutte le info sul concorso pubblico della Sapienza, in palio un contratto a tempo indeterminato! Il concorso indetto dalla Sapienza darà ai laureati

Potrebbe arrivare un altro iPhone SE
The Dirtiest porn ever: il porno per il pianeta!
Alternanza scuola – lavoro: iniziativa sensata ma super criticata

Tutte le info sul concorso pubblico della Sapienza, in palio un contratto a tempo indeterminato!

Il concorso indetto dalla Sapienza darà ai laureati l’opportunità di trovare un posto di lavoro senza spostarsi più di tanto dall’Università. L’ateneo romano, infatti, è alla ricerca di un soggetto da poter inserire nell’area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati del Dipartimento di Biologia Ambientale.

Il concorso si terrà a dicembre 2017. Sul piatto c’è un contratto a tempo indeterminato ma per poter partecipare bisognerà aver conseguito una di queste lauree:

  • Laurea di vecchio Ordinamento in Scienze Biologiche e/o Scienze Naturali;
  • Laurea specialistica acquisita in una classe tra LS-6/S e LS-68/S o, in alternativa, laurea magistrale conseguita in una classe tra LM-6 e LM-60;
  • Lauree triennali in L12, L27, L13 o L32.

Bisognerà, inoltre, essere in possesso di alcuni requisiti fondamentali, tra cui:

  1. Essere cittadini italiani o europei;
  2. Fruire di diritti politici;
  3. Essere regolari col servizio militare;
  4. Non detenere carichi pendenti;
  5. Avere una discreta comprensione della lingua italiana.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere scritta su carta semplice ed inviata tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica protocollosapienza@cert.uniroma1.it entro la mezzanotte del 4 dicembre 2017. Noi della redazione di FacceCaso facciamo un enorme in bocca al lupo a chiunque deciderà di partecipare. Inoltre facciamo i complimenti alla Sapienza per questa importante iniziativa sperando che sia solo la prima di una lunga serie.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0