Virgilio shock: scene di sesso riprese durante l’occupazione

Virgilio shock: scene di sesso riprese durante l’occupazione

Che sia uno scherzo, un gioco, una forma di ricatto, doveva restare un momento intimo. #FacceCaso. Sembra proprio che il liceo Virgilio sia fuori con

Scuola, sale il numero degli alunni con disabilità
Parliamo di Safer Internet Day
Torino tra seminari su Seneca e “Scuola possibile”

Che sia uno scherzo, un gioco, una forma di ricatto, doveva restare un momento intimo. #FacceCaso.

Sembra proprio che il liceo Virgilio sia fuori controllo. Non sono bastati l’occupazione, i danni recati alle strutture e alla strumentazione, non sono bastate le bombe carta lanciate da sconosciuti martedì e mercoledì durante la ricreazione.

La storia la conosci già. Una bolgia con biglietto d’ingresso a 5 euro, buttafuori pagati e perfino ragazzi incaricati di distribuire le chiavi di aule e bagni per consentire di potersi appartare a chi ne avesse la necessità.

Maggiorenni e minorenni. Spacciatori provvisti di tutto, dalle droghe convenzionali alle pasticche di mdma, fino alle compresse di Xanax. Alcol a fiumi, stupefacenti e sesso.

Questa volta un ragazzo rischia la denuncia per diffusione di materiale pedopornografico e per violenza privata. Lo studente ha inviato a decine di contatti il video di due ragazzi che hanno fatto sesso durante l’occupazione.

Che sia uno scherzo, un gioco, una forma di ricatto, doveva restare un momento intimo. I più arrabbiati sembrerebbero i genitori della ragazza, pronti a chiedere provvedimenti severi e immediati nei confronti del giovanissimo guardone e del Virgilio stesso. Sarebbero orientati a sporgere al più presto una denuncia per far scattare le indagini.

Una volta sbarcate sul web, interrompere la diffusione delle immagini è impossibile. Un passaparola che in breve ha raggiunto tutta la scuola e non solo. Una vicenda che ha reso suo malgrado famosa la ragazzina del video, insieme con il fidanzato.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 1
  • comment-avatar
    Ester 4 mesi

    Che a più di (e ormai da) tre mesi, articoli come questi, basati soltanto su quelle “fake news” di cui a tutti “ce piace tanto de chiacchierä”, non riportino almeno una postilla piccola, piccola che praticamente i fatti non sussistono e completamente smentiti praticamente da subito e più volte dalle autorità, è VERGOGNOSO e di una “porellitudine” veramente amara e triste. Fortunatamente non esiste nessuna ragazzina del video, ma tanti ragazzini veri, quelli che vanno tutti giorni al Virgilio, diventati “anomalamente” famosi, loro malgrado, da atti di bullismo collettivo posti in essere da rispettabili adulti che hanno scritto, fatto copia-incolla, e proposto articoletti come questo senza verificare, senza ritegno, senza pietà.

  • DISQUS: 0