Tempo di lettura: 1 Minuti

Alunna sospesa per dei commenti su Facebook contro la preside: è polemica

Alunna sospesa per dei commenti su Facebook contro la preside: è polemica

Tanto si parla dei commenti offensivi che Facebook ha sdoganato. Pochi giorni fa Selvaggia Lucarelli ha ottenuto che un utente che le aveva dato della

Tutti pazzi per Ingegneria : in calo Giurisprudenza
Amazon copia Youtube?
Via al quinto bando del Programma Operativo Nazionale e ai progetti delle scuole

Tanto si parla dei commenti offensivi che Facebook ha sdoganato. Pochi giorni fa Selvaggia Lucarelli ha ottenuto che un utente che le aveva dato della “troia” sotto un suo post compaia in tribunale per risponderne. Ma i commenti dell’alunna, alla lettura, appaiono innocui, sebbene molto duri. Quindi giusto o sbagliato sospenderla?

Per 7 giorni sarà sospesa da scuola per i suoi commenti su Facebook. La ragazza è una studentessa del Liceo Classico “Quinto Orazio Flacco” di Portici, in provincia di Napoli. I rappresentanti della scuola erano a Tallin, in Estonia, per un premio riguardante l’aspetto imprenditoriale della didattica del Flacco. Sulla sua pagina Facebook, la preside ha colto l’occasione per comunicare l’orgoglio legato a quel riconoscimento ma tra i commenti ha trovato una sgradevole sorpresa.

La ragazza ha criticato il fatto che la preside millantasse un “amore verso i propri ragazzi” ed un “senso di appartenenza” che, a dire della ragazza, non esistono nella scuola. Ha poi cominciato a definire dei “falsi” i rappresentanti a Tallin e ha scritto di provare “vergogna e disprezzo” verso chi si vanta di una scuola ormai alla deriva. Una scuola che non fa sì che ci sia “nessun alunno felice nel contesto scolastico” proprio per la gestione della dirigente negli ultimi anni. La preside ha cancellato il commento. Ma ne è subito seguito un altro in cui l’alunna si lamentava della subita censura e in cui si appellava ad una lesa libertà d’espressione.

La preside quindi si è riunita con il corpo docenti, ha mostrato loro i commenti incriminati e, senza dire di chi fossero, ha chiesto quale fosse la giusta punizione. Il corpo docenti ha approvato all’unanimità la sospensione di 7 giorni senza obbligo di frequenza.

I suoi compagni hanno appeso striscioni di solidarietà alla scuola e sono scesi in piazza a manifestare. Il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Gallo ha dichiarato che la scuola deve educare al dialogo e non chiudersi dentro le quattro mura dei propri poteri. L’Unione Studenti Campani invece, in un comunicato, ha colto l’occasione per attaccare la Buona Scuola, quasi dimenticandosi della ragazza già alla seconda riga.

La preside si è difesa dichiarando che come pubblico ufficiale ha il dovere di difendere l’istituto e che la sospensione servirà ad educare meglio la ragazza e a farla crescere.

#FacceCaso

Di Alessandro Luna

COMMENTS

WORDPRESS: 1
  • comment-avatar

    […] LEGGI ANCHE: Alunna sospesa per dei commenti su Facebook contro la preside: è polemica […]

  • DISQUS: 0