Tempo di lettura: 3 Minuti

Snapchat ha separato social e media

Snapchat ha separato social e media

L’app Snapchat cerca di rilanciarsi cambiando faccia e separando le sue due anime. A detta del fondatore una sfida anche contro le fake news. Snapcha

Airbnb Trips: le vacanze autorganizzate
Google apre alla condivisione family
Il più giovane miliardario al mondo? Ha 26 anni

L’app Snapchat cerca di rilanciarsi cambiando faccia e separando le sue due anime. A detta del fondatore una sfida anche contro le fake news.

Snapchat, l’abbiamo detto tante volte, ha patito molto negli ultimi due anni la concorrenza di Facebook e Instagram. Ha perso tantissimo terreno, venendo quasi affossata ( soprattutto in borsa ).
Forse anche per questo si è giunti a provare una nuova strada, che mira a separare le due anime: social e media.

Evan Spiegel ha spiegato il perché in un comunicato. Se il funzionamento attuale ha messo al centro del mondo gli utenti coi like e gli amici, “ci hanno rimesso la verità dei fatti, le nostre menti e l’intera industria dei media”. E ancora: “I contenuti che condividiamo con gli amici non sono necessariamente un esempio di informazione accurata, quante volte condividiamo cose che non abbiamo neppure letto?”.

E così si vanno a separare i due flussi, uno per i contenuti che condividiamo con gli amici, e l’altro per le storie dal resto del mondo. Tre categorie per Snapchat: i giornali, le agenzie di comunicazione e gli utenti con maggiore seguito.
Altra cosa molto importante è che il flusso dei media dovrà adesso essere approvato dal team di Snap, non algoritmi, ma umani.
Un nuovo modo di intendere i social, quello che adesso cerca di seguire la via della verità, e non quello della notizia facile, ossia la fake news.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0