Tempo di lettura: 2 Minuti

404 Error: Page Not Found

404 Error: Page Not Found

Davanti alla dicitura 404 Error sono nati i più grandi odi di internet. Storia di leggende sulla pagina internet più frequente di sempre. La scritta

Siete fan di Vasco Rossi? C’è un’app che fa per voi!
Salvini riforma la scuola (?)
Sarà questo il nuovo gadget di Spotify?

Davanti alla dicitura 404 Error sono nati i più grandi odi di internet. Storia di leggende sulla pagina internet più frequente di sempre.

La scritta 404 Error: Page Not Found, a cui adesso possiamo aggiungere il giochino del dinosauro, è quella su cui tutti, ma proprio tutti, sono capitati.

Ognuno su web cerca cose diverse, ha gusti ( e quindi siti ) diversi. Sarebbe difficile trovare quindi quel sito internet su cui tutti possano dire: mi è capitato come schermata.
Tutti, vero, tranne uno. Fatale aggiungerei. È il sito dei non siti, quella frase che segnala assenza di rivelamento, spesso per connessione internet caduta, ma altre volte per sparizione improvvisa della stessa pagina web.
Magari non si è riusciti a trovare la pagina desiderata, in cui l’URL o è stato spostato o è scritto male. Forse non è mai stata configurata in quel modo. In ogni caso odio dell’utente, che incappa nell’errore indesiderato.

Ne sono nate storie, parodie, meme. Ad essa corrispondono una miriade di assonanze.

Già dopo la sua nascita, a inizio 2000, giravano voci sull’origine del significato di questa dicitura.
Si credeva fosse la “stanza 404”, quella che ospitava i primi server del web, al CERN (l’Organizzazione europea per la ricerca nucleare, in Svizzera). Lo stesso padre del www, Tim Berners-Lee, aveva il suo ufficio lì.
Molti hanno ritenuto miti come questi insulse dicerie, spiegando che in fin dei conti fosse un codice informatico qualsiasi, solo che risuonando più frequente fosse anche più conosciuto.

In ogni caso la pagina 404 produce una sensazione comune al popolo mondiale del web: il senso di interruzione e smarrimento. Crollo delle proprie convinzioni ( la ricerca ) e un blocco da cui non sappiamo nell’immediato come ripartire. Nella mitologia comunque c’è finita, diventando addirittura parte di un film Pixar, quale Inside Out. Lì 404 Error era raffigurato da Tristezza. Coincidenze? Difficilmente direi sì.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0