Tempo di lettura: 2 Minuti

Abbiamo perso il sonno

Abbiamo perso il sonno

Il sonno è sempre più un miraggio per gli adolescenti, che riposano meno di 8 ore. Tra le cause l’ambiente e la tecnologia. Il sonno è importante, pe

Sesso e giovani universitari. Vediamo quanto sono preparati in materia!
Vincere un viaggio con #Bastameno: la campagna sulla mobilità sicura
Stanchezza Cronica: la malattia dei giovani

Il sonno è sempre più un miraggio per gli adolescenti, che riposano meno di 8 ore. Tra le cause l’ambiente e la tecnologia.

Il sonno è importante, per non dire fondamentale, nella vita di una persona. Per i ragazzi ancora di più, nell’ottica di mantenere un equilibrio fisico e mentale.
Eppure gli adolescenti, secondo alcune ricerche, per il 75% dormono meno di 8 ore, che è il numero minimo consigliato. Gli psichiatri sono allarmati, perché proprio durante il riposo notturno il cervello si “ripulisce” e organizza gli stimoli della giornata appena passata. Nell’adolescenza questo passaggio è fondamentale, quindi se manca qui è ancora più grave.

Claudio Mencacci, direttore del Dipartimento Neuroscienze e salute mentale dell’ASST FBF-Sacco di Milano, ha spiegato questi dati.
“Studi che hanno coinvolto oltre 100mila ragazzi hanno trovato una forte correlazione tra disturbi del sonno e utilizzo di smartphone e social network soprattutto nelle ore serali. L’insonnia agisce da detonatore ampliando la vulnerabilità individuale a differenti patologie psichiche, tra cui patologie depressive, alterazioni dell’impulsività, utilizzo di sostanze”.

Quindi anche, o soprattutto gli smartphone, dietro la mancanza di riposo sempre più cronica. Così facendo lo stress aumenta e agisce sulle emozioni razionali dei giovani.
Non è un caso che in parallelo a questi numeri la depressione stia aumentando, ancora maggiormente negli adolescenti. 15 milioni i bambini americani che percepiscono disturbo mentale, emotivo e comportamentale. In Italia invece circa il 10% dei giovani tra i12 e i 15 anni si dichiara insoddisfatto dalla vita. Numeri che preoccupano molto, perché l’uso massiccio della tecnologia sta amplificando sempre più queste problematiche. Anche tu sei tra quelli che dormono meno di 8 ore?

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0