Tempo di lettura: 3 Minuti

Il 2017 delle scuole: l’anno dei colpi di scena

Il 2017 delle scuole: l’anno dei colpi di scena

Aspettando il 2018 ripercorriamo gli eventi più importanti del 2017 scolastico. Il 2017 sta giungendo al termine. Tra poco meno di 3 giorni, infatti,

SOS Alternanza: un ragazzo ferito a Prato. E non è il solo…
5 modi per sfruttare l’alternanza scuola-lavoro a proprio vantaggio
Studenti alla regia per il Cinema

Aspettando il 2018 ripercorriamo gli eventi più importanti del 2017 scolastico.

Il 2017 sta giungendo al termine. Tra poco meno di 3 giorni, infatti, saluteremo il 2018. Nel mentre, però, possiamo già tracciare un bilancio dell’anno che è stato, un anno ricco di eventi importanti specialmente in campo scolastico.

Per le scuole, infatti, il 2017 è stato l’anno del nuovo Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli. La Fedeli ha assunto il proprio incarico sul finire del 2016 e nei successivi 365 giorni ha introdotto diverse novità decisamente rilevanti nel panorama scolastico.

Per prima cosa la nuova ministra ha dovuto scegliere le materie dell’esame di Maturità. Una Maturità che ha visto lo spauracchio fisica per lo scientifico ma soprattutto la ribalta dello “sconosciuto” Giorgio Caproni, protagonista assoluto della prima prova.

Il 2017, però, è stato anche l’anno della lotta al Cyberbullismo. Una lotta che ha visto la scuola schierarsi in prima linea nel contrasto alla “violenza digitale”, un contrasto culminato con la legge che definisce e punisce il Cyberbullismo, approvata a Maggio.

Spazio poi all’approvazione definitiva degli otto decreti che completano la riforma “Buona Scuola”. Risultato: cambio della Maturità che a partire dal 2019 saluterà la terza prova, darà più spazio al curriculum scolastico e trasformerà l’Alternanza Scuola-Lavoro in una materia da portare all’orale.

A proposito di Alternanza Scuola-lavoro, il 2017 è stato anche l’anno del potenziamento di questa novità, con l’introduzione del “bottone rosso” per segnalare i tirocini non svolti correttamente e della “Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza”.

Merita di essere menzionato anche l’obbligo delle vaccinazioni per gli studenti che ha generato un vero e proprio caos all’inizio dell’anno scolastico 2017-2018. Per non parlare degli innovativi licei brevi che sorgeranno nel 2018 e che hanno letteralmente spaccato in due l’opinione pubblica.

In sostanza per le scuole il 2017 è stato sicuramente l’anno delle novità. Anche il 2018, però, si annuncia altrettanto interessante viste le elezioni politiche che potrebbero portare un nuovo ministro al timone del MIUR. Insomma potremmo vederne delle belle e noi siamo pronti a raccontarvele.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0