Tempo di lettura: 3 Minuti

Il Regno Unito risponde ai licei brevi: ecco le lauree short

Il Regno Unito risponde ai licei brevi: ecco le lauree short

Le lauree short permetteranno agli studenti d'oltremanica di laurearsi in tempi relativamente ridotti. Scopriamo i dettagli. In Italia avremo i licei

Preferiamo Whatsapp al resto delle app : #FacceCaso
Germania e Francia molto meglio nell’università: Italia KO. Tutto, raccontato da un video!
Account fake: su Facebook sono circa 270 milioni

Le lauree short permetteranno agli studenti d’oltremanica di laurearsi in tempi relativamente ridotti. Scopriamo i dettagli.

In Italia avremo i licei brevi, nel Regno Unito avranno le lauree short. Il ministro dell’Università e della Ricerca Jo Johnson ha infatti annunciato che a partire dall’autunno del 2019 sarà possibile laurearsi in appena 2 anni.

La decisione è stata presa per consentire agli studenti che fanno parte di famiglie economicamente svantaggiate di iscriversi all’Università con costi relativamente ridotti. Le innovative lauree biennali, infatti, consentiranno un risparmio del 20% circa sulle tasse universitarie.

Non fatevi prendere dall’entusiasmo però, il numero degli esami che i ragazzi dovranno sostenere sarà lo stesso dei corsi di laurea triennali. Questo vuol dire che per gli studenti che opteranno per la laurea short le vacanze saranno ridotte drasticamente.

E non è finita qui, secondo il ministro ombra per l’educazione Angela Rayner la riduzione dei costi è soltanto apparente. Ai conti, infatti, le spese annuali degli allievi dei corsi biennali saranno uguali o addirittura superiori a quelle di coloro che si laureano in tre anni.

Dunque, nonostante le apparenze, questo interessante progetto presenta comunque alcune lacune. In ogni caso una cosa è certa: le lauree short permetteranno ai giovani di entrare più velocemente nel mondo del lavoro e di cominciare a guadagnare con un anno di anticipo.

Le lauree in due anni non sono una novità assoluta oltremanica. Alcuni atenei britannici, infatti, hanno già sperimentato la formula “accorciata” con risultati più che soddisfacenti. L’obbiettivo del governo è allargare la cerchia delle Università che propongono corsi biennali.

Così facendo si spera di attivare ragazzi di qualsiasi età da ogni angolo del mondo. Le lauree short sono quindi un progetto audace, ambizioso e per certi aspetti anche rischioso. Ma in fondo si sa, chi non risica non rosica.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0