Tempo di lettura: 1 Minuti

Sai cos’è il “Travel Bragging”? Una delle maggiori tendenze del 2017

Sai cos’è il “Travel Bragging”? Una delle maggiori tendenze del 2017

Viaggiare – postare – fare in modo di essere invidiati. Questo è il Travel Bragging ed è stata una delle maggiori tendenze del 2017. Viaggeresti mai

Università di Cagliari senza tutor, mancano i fondi?
La riforma “Buona Scuola bis” diventa realtà: emanati i decreti attuativi
Storia dell’Arte al liceo, ancora se ne discute

Viaggiare – postare – fare in modo di essere invidiati. Questo è il Travel Bragging ed è stata una delle maggiori tendenze del 2017.

Viaggeresti mai senza il tuo smartphone? Una ricerca di Hotels.com ha rilevato che il 27% dei giovanissimi pensa che senza il proprio smartphone non si godrebbe nemmeno la vacanza. Forse il bello dei viaggi non è più il viaggio in sé ma il mostrare agli altri il proprio viaggio: appunto il Travel Bragging.

Gli smartphone sempre in mano

Hotels.com ha svolto una ricerca che ha coinvolto 9200 viaggiatori in 31 paesi diversi: la Mobile Travel Trackers around the World”. Una ricerca che rileva quanto gli smartphone abbiano cambiato il nostro modo di viaggiare.

I risultati sono impressionanti ma abbastanza prevedibili, basta guardarsi attorno per capire quanto gli smartphone siano ormai il prolungamento del braccio di buona parte della popolazione. Per il mondo dei viaggi è stato rilevato che un terzo delle persone grazie agli smartphone e alla loro praticità, riescono ad organizzarsi meglio e a prenotare più viaggi.

Vantarsi, fare invidia agli altri… e sentirsi soddisfatti!

Esiste addirittura un hashtag che esprime l’essenza del Travel Bragging. Tutti coloro che postando ci tengono a fare invidia agli altri, che invece sono a casa nel divano e scorrono in modo compulsivo la home home di Facebook e di Instagram, non si fanno certo problemi a dichiararlo e usano l’hashtag #TravelBrag. Provare per credere: digitando questo hashtag su Instagram i risultati sono già 18.000. E questo è solo il più comune…

Le tendenze che “fanno più likes”

Non tutti i contenuti sono adatti ad essere postati, ci sono quelli che fanno più tendenza e che sono più “acchiappa likes” mentre altri che stanno bene nella libreria immagini del nostro smartphone.
Secondo alcune ricerche le immagini e i relativi hashtag più fortunati riguardano solo specifiche categorie. Al primo posto abbiamo le foto al cibo, non ci crederete ma l’hashtag #foodporn conta ben 146.414.435 post!
Anche i parchi divertimenti Disney sono molto gettonati. E poi ci sono tutti quei luoghi potremo definire “classici” dove, se non ti fai il selfie e non lo posti, sei veramente fuori tendenza. Tipo: Tour Eiffel, Times Square e insomma ci siamo capiti…

Tutti i media ci dicono che i millennials non riescono a staccarsi dal cellulare, ma diciamoci la verità…

È vero che noi, cresciuti nell’epoca dei social network, siamo molto attaccati al nostro smartphone. Ci piace postare, ci piace condividere, ci piace farci i selfie, conosciamo a memoria il numero dei nostri like ad ogni foto, ecc… ma non siamo certo gli unici! Eppure titoli del tipo “I cinquantenni non si staccano dal cellulare!” non li leggiamo mai. Sinceramente, nella mia bacheca Facebook, spesso e volentieri, condividono di più i genitori dei miei amici che i miei amici stessi!
Anche per voi è così?

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0