Tempo di lettura: 1 Minuti

Giornata delle Professioni: una nuova iniziativa nei licei di Modena

Giornata delle Professioni: una nuova iniziativa nei licei di Modena

A Modena arriva la giornata delle professioni, un’opportunità per comprendere il futuro. Giornata delle professioni: l’iniziativa del liceo Muratori-

Nuovi fondi per le università friulane
Film in piazza: i ragazzi del Cinema America cambiano location
Il lato oscuro di una laurea: la paura di non farcela

A Modena arriva la giornata delle professioni, un’opportunità per comprendere il futuro.

Giornata delle professioni: l’iniziativa del liceo Muratori-San Carlo di Modena per scegliere la perfetta facoltà universitaria. Scegliere è difficile, e dopo avervi dato qualche consiglio per la scelta delle scuole superiori (li trovate qui) vediamo questa bellissima iniziativa.

Il 25 Gennaio, infatti, si è tenuta la Giornata delle Professioni che non parla solo del percorso universitario ma anche di quello che si può trovare dopo, un lavoro che possa soddisfare dopo cinque anni passati sui libri universitari.

Il progetto non è nato da solo, ma è inserito all’interno di un programma di orientamento chiamato “La Bussola” che permette ai ragazzi di confrontarsi con i neo-laureati, per analizzare le proposte universitarie ma anche quello che si trova dopo l’università. Si parla di ricerca del lavoro, di contratti e di speranze.

Sono stati presenti alla conferenza laureati in architettura, ingegneria, giornalisti ma anche medici e coloro che sono laureati in economia. Si è parlato di medicina sperimentale, di ricerca. Ma non tutti sono rimasti soddisfatti. Perché molti ragazzi non vogliono rimanere a Modena, ma ampliare i propri orizzonti, sia in Italia che all’estero. E la Giornata delle Professioni è sicuramente un’iniziativa importante ma che indirizza i giovani solo per rimanere a Modena o in provincia; senza pensare ad altre alternative.

Molto spesso le offerte formative proposte in Italia non comprendono molte materie che all’estero sono ampliamente studiate. Pensate alla comunicazione, uno degli ambiti in cui si assume di più al giorno d’oggi ma che in Italia è ancora una materia “in via di sviluppo”.

Ma questo può essere un punto di partenza per qualcosa di più grande, potrebbe ampliarsi per comprendere anche l’esperienza di chi è andato all’estero e soprattutto i requisiti per poter entrare nelle università straniere. Non male eh?

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0