Tempo di lettura: 2 Minuti

Liceo bio-medico: una soluzione al test di medicina

Liceo bio-medico: una soluzione al test di medicina

Nasce il Liceo bio-medico a Lecce, un corso di studi umanistico ma anche un po’ scientifico. Abbiamo parlato tante volte della difficoltà di accedere

Quale tutela per lo studente in alternanza scuola-lavoro?
VET Week: la scuola prepara al lavoro?
Federmeccanica sfata i luoghi comuni sull’alternanza

Nasce il Liceo bio-medico a Lecce, un corso di studi umanistico ma anche un po’ scientifico.

Abbiamo parlato tante volte della difficoltà di accedere a medicina. Tipo qui. Stanno arrivando, però, tante soluzioni diverse per iniziare questo percorso. Oggi ci troviamo a Lecce e vediamo come funziona il liceo bio-medico, un indirizzo del liceo classico Palmieri, dove il dirigente scolastico si sta mettendo in gioco per i suoi alunni.

Il progetto è sviluppato in collaborazione con l’Ordine dei medici di Lecce ed è riuscito a individuare il bisogno dei ragazzi che vogliono studiare medicina o facoltà vicine, ma soprattutto quello di avere una competenza adeguata a superare i test d’ingresso.

Il liceo bio-medico si divide tra biennio e triennio e i primi due anni sacrificano un’ora di latino per matematica a cui vengono aggiunte anche statistica e anatomia. Ci saranno anche corsi specifici tenuti dai professionisti dell’ordine che formeranno i ragazzi in materie più tecniche per l’ingresso alle facoltà scientifiche.

Gli ultimi tre anni aggiungeranno alla teoria un po’ di pratica. Dando la possibilità ai ragazzi di fare delle ore di tirocinio all’interno di studi medici o laboratori analisi grazie all’Alternanza scuola-lavoro. Insieme a questo per tutti quanti sarà previsto un corso di primo soccorso. Il liceo bio-medico non perderà la sua impronta di liceo classico, perché il latino e il greco non spariranno dal programma ma il loro insegnamento si concentrerà anche sul lessico medico e su quello scientifico.

Un buon punto di partenza, insomma, che potrebbe coniugare davvero la scelta di un percorso umanistico con quello scientifico dell’università. E potrebbe anche dare ai ragazzi una marcia in più. Il test di medicina potrebbe non sembrare più un incubo dopo una formazione di questo tipo, dopo cinque anni di studio e lavoro insomma.

Una #bellastoria, quella del Liceo Palmieri di Lecce che si sta mettendo in gioco per i bisogni dei ragazzi, non trovate?

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0