Tempo di lettura: 3 Minuti

Gli utili tornano a farsi vivi in Twitter

Gli utili tornano a farsi vivi in Twitter

Primo trimestre con utili positivi in borsa per la società. Non accadeva dal 2013, si sta ingranando finalmente bene? Gli utili ridanno finalmente os

AAA cercasi infermiere, tecnico di laboratorio biomedico o logopedista
Bremerstraße 23: cronache di un Erasmus a Kiel – Klausuren
Tinder U sbarca in USA

Primo trimestre con utili positivi in borsa per la società. Non accadeva dal 2013, si sta ingranando finalmente bene?

Gli utili ridanno finalmente ossigeno a Twitter, dopo oltre 3 anni e mezzo. Era passata un’eternità da quando, dopo la quotazione in Borsa, l’azienda social aveva finito un trimestre in positivo. All’epoca, 7 novembre 2013, il valore per ogni azione era a 26 dollari. Da lì in poi un calo vertiginoso, fino all’ultimo semestre.
Il sito di microblogging ha infatti raggiunto 91,1 milioni di dollari in profitti, contro la perdita di 167,1 milioni di un anno fa, stesso periodo.

I ricavi sono cresciuti con un tasso del 2% annuo a 732 milioni di dollari, superando perfino le attese degli analisti.
Pare che, in concomitanza con questi dati, il numero di utenti mensili sia cresciuto del 4% annuo a 330 milioni. Qui invece il dato e leggermente sotto le stime, ma non preoccupante come i vecchi dati economici.
Ogni giorno sono attivi il 12% in più dei clienti, e qui torna a essere positivo.

Jack Dorsey, ad della società, ha dichiarato. “Il quarto trimestre è stato un ottimo modo per terminare l’anno. Siamo tornati alla crescita delle vendite, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di redditività e abbiamo raggiunto il quinto trimestre consecutivo con una crescita a doppia cifra degli utenti attivi quotidianamente”.

Le perdite di tutto il 2017 sono nel complesso di 108 milioni di dollari, ma nel 2016 456,87. Un calo davvero notevole.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0