Tempo di lettura: 2 Minuti

L’università islamica scopre il velo: punta all’edificio Bialetti

L’università islamica scopre il velo: punta all’edificio Bialetti

Lanciati due nuovi corsi, uno online e l'altro nell'edificio storico della Bialetti a Omegna, in Piemonte. Un modo del tutto inusuale, ma intrigante,

Lavoro da casa? Più facile con queste app
Cina, il giornalista è… un clone!
Dispersione universitaria: la Sardegna investe 7 milioni di Euro sull’orientamento

Lanciati due nuovi corsi, uno online e l’altro nell’edificio storico della Bialetti a Omegna, in Piemonte.

Un modo del tutto inusuale, ma intrigante, di fare università. Quello dell’Università “religiosa” è un tema molto discusso al giorno d’oggi, che lascia davvero parecchia curiosità.

In questi giorni si sta dando da fare quella di stampo musulmano che, come riportato da “La Stampa”, è intenzionata ad aprire due nuovi corsi: uno online sulla teologia coranica e un master di finanza internazionale e musulmana con sede proprio nell’edificio dove si fabbricavano la famose caffettiere.

Giampiero Khaled Paladini
, colui che preside l’ateneo, ha rilasciato queste dichiarazioni. “Ci stiamo muovendo su più direzioni in attesa che dal Ministero dell’Istruzione arrivi il riconoscimento a centro universitario a tutti gli effetti”.

A suo tempo avevano presentato domanda a Roma, ma ci era stato detto che era irricevibile in quanto tutto era bloccato e di riprovare quest’anno. Cosa che faremo quando ci sarà il nuovo governo. Il corso di laurea in teologia si intitolerà Le due vie dell’islam e si terrà in collaborazione col “Karimia Institute.”

Non è finita qui, perché c’è anche il master in finanza islamica ad ampliare il raggio di scelta. “Si tratta di un corso con al massimo 20 persone indirizzato prevalentemente agli imprenditori del settore della rubinetteria e del casalingo, ma anche dirigenti di banca, che operano  dove è forte la presenza musulmana.” Così ha spiegato il referente di tecnico di Paladini, Renzo Fovana.
L’università islamica, così, ha aperto le porte.

Di Emanuele Caviglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0