Tempo di lettura: 3 Minuti

Francia: i treni che non vedrai (non c’è nessun illusionista)

Francia: i treni che non vedrai (non c’è nessun illusionista)

Me vs Treni, una sfida quotidiana che se stessi in Francia avrei perso a tavolino. Dobbiamo dirlo, i treni in Italia non funzionano proprio bene: mol

La moda del caso: Hooker Chic
Nati dal 2000 in giù? La scuola diventa un sogno grazie al decreto!
Halloween 2017: i 9 luoghi più spaventosi di Roma

Me vs Treni, una sfida quotidiana che se stessi in Francia avrei perso a tavolino.

Dobbiamo dirlo, i treni in Italia non funzionano proprio bene: molto spesso ci troviamo a pagare un servizio affatto efficiente poichè quei 10’ di ritardo sono ormai un timbro su qualunque treno, e finchè sono 10… Poi talvolta vengono soppressi per svariati motivi tra cui lo sciopero del personale: ecco in Francia si verificherà tale situazione partendo dal 2 aprile.

Spieghiamoci meglio: è stato indetto uno sciopero dai ferrovieri francesi ma non in un determinato giorno ma due giorni a settimana partendo dai primi di aprile fino al 28 giugno. Tutto ciò sembra essere scaturito dalla riforma sul lavoro ferroviario promulgata da Macron che ha rivoluzionato i rapporti interni, infine il personale ferroviario si è sentito offeso poichè viene disegnato come intoccabile e privilegiato.

Quali sono i diritti rivendicati in breve:

  • Garanzia di un impiego di 35 ore settimanali a vita;
  • Biglietti gratis fruibili dai familiari;
  • 22 domeniche libere annuali;
  • La tredicesima.

Inoltre il primo articolo di questa riforma afferma di migliorare il funzionamento del gruppo ferroviario completando l’apertura alla concorrenza: significa che la Francia si esporrà alla concorrenza, questo potrebbe quindi avere esito negativo sulla sicurezza di contratti lavorativi dato che la concorrenza è spesso ciò che uccide o restringe attività commerciali.

#Bruttastoria per i francesi se non che non potranno lamentarsi del ritardo di un treno se quello non passa affatto causa sciopero.

#Faccecaso

Di Claudia Biasci

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0