Tempo di lettura: 2 Minuti

H-farm, la start up che punta sulla formazione innovativa

H-farm, la start up che punta sulla formazione innovativa

Dopo il campus, al via le nuove collaborazioni con gli atenei di New York e Tel Aviv. H-farm è una delle realtà più conosciute nel mondo delle start

Udine, la città a fine Giugno ospiterà il “G7 University”.
Terra, arte e radici: l’Italia dei giovani
Ciao mamma, guarda come mi diverto al Jova Beach Party!

Dopo il campus, al via le nuove collaborazioni con gli atenei di New York e Tel Aviv.

H-farm è una delle realtà più conosciute nel mondo delle start up italiane. Una “fattoria virtuale” tutto italiana dove si produce innovazione e si creano nuovi modelli di impresa. Nata nel 2005, è stata la prima iniziativa al mondo che, in un’unica struttura, mette insieme incubazione e accelerazione per le start up e aiuta le imprese tradizionali a trasformarsi in un’ottica digitale. Ma H-farm punta anche sulla formazione: il suo progetto formativo continua a crescere e ad affermarsi sempre più come polo universitario d’eccellenza. La collaborazione con l’Università Ca Foscari di Venezia siglata nel 2017 si è tradotta nel corso di laurea in Digital management che nel settembre 2018 inaugurerà il secondo anno accademico.

Ad arricchire l’offerta formativa dedicata agli studenti, cinque summer programs che vedranno la partecipazione di imprenditori e startupper. A testimonianza della volontà di internazionalizzazione, due corsi sono frutto di partnership con realtà dell’avanguardia come il Fashion instituite Tecnology of New York, la quarta migliore scuola di moda al mondo e lo Shenkar College di Tel Aviv, prestigiosa università israeliana che combina ingegneria, design e arte.

Ma vediamo nel dettaglio il programma dei Summer Programs a partire da maggio 2018:

  • Digital produce design: si tratta di un corso di due settimane in partnership con io Fashion instituite of Tecnology, che fa la possibilità di apprendere le strategie di digital marketing e intera tino design. Alla fine del corso gli studenti avranno l’occasione di presentare il proprio progetto all’accelerator team di H-Farm.

 

  • 1 settimana o due una settimana intensiva o due settimane pensate per studenti universitari internazionali, che vogliono migliorare le proprie attitudini imprenditoriali. Sono previsti anche due tour alla scoperta delle più belle città d’Italia per apprezzare temi legati all’innovazione.

 

  • Italian cultural and learning experience: 10 giorni dedicati agli universitari che vogliono vivere le eccellenze che rendono unica la tradizione italiana. Un team di professori e mentor accompagneranno gli studenti alla scoperta delle opportunità offerte dalle sinergie tra arte e tecnologia.

#FacceCaso

Di Luca Pennacchia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0