Tempo di lettura: 3 Minuti

#cifastarebene: un progetto Made in Treviso

#cifastarebene: un progetto Made in Treviso

Progetto Giovani Treviso racconta i suoi due anni di attività nella giornata #cifastarebene. Progetto Giovani Treviso è un'iniziativa che nasce due a

Ma perché gli studenti della Statale di Milano fanno lezione a terra?
Nuova laurea mista a Londra
Scuola pubblica o privata? Questo è il dilemma

Progetto Giovani Treviso racconta i suoi due anni di attività nella giornata #cifastarebene.

Progetto Giovani Treviso è un’iniziativa che nasce due anni fa nella cittadina veneta per dare opportunità ai giovani del territorio. Il 14 aprile, l’associazione, racconterà i suoi due anni di attività nella giornata #cifastarebene. Una giornata ricca di attività e di interventi per raccontare questa bella, anzi bellissima storia.

L’incontro non è solo per i ragazzi, ma per tutta la cittadinanza che vuole scoprire quello che fa questa associazione. L’evento si terrà nell’Auditorium Santa Caterina di Treviso e parteciperà anche un esperto di politiche giovanili, Stefano Carbone. Verrà presentato un video realizzato dai ragazzi del Liceo Artistico statale chiamato “Treviso Walled City: inside outside”, un corto che vuole far vedere come i ragazzi del liceo vivono e guardano la città.

Di pomeriggio verrà aperto uno skatepark temporaneo, ci sarà una rap battle insieme alle esibizioni di danza hip-hop e moderna. Un momento di aggregazione per tutti i ragazzi, non solo quelli che partecipano a tempo pieno alle attività di Progetto Giovani.

Questo progetto, che opera sul territorio, si divide in tre ambiti principali. La vita di quartiere, dato che in ogni quartiere ci sono degli educatori per i ragazzi che ci risiedono; la creatività, che si sviluppa grazie ad attività e laboratori interattivi e il lavoro. Esatto, Progetto Giovani è attivo anche nella qualificazione e ri-qualificazione delle competenze dei ragazzi per l’inserimento all’interno del mondo del lavoro.

#Cifastarebene davvero, questa iniziativa ed è così bello vedere dei ragazzi che si impegnano per il loro territorio. Andare via dal paese o dalla propria città non è il sogno di ogni ragazzo, anzi. Molti vogliono lavorare per rendere il paese in cui abitano un posto migliore, soprattutto per gli altri giovani. In bocca al lupo allora.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0