Tempo di lettura: 3 Minuti

Arriva AlterEgo

Arriva AlterEgo

In fase di progettazione il nuovo dispositivo di Google per trasformare i pensieri in ricerca. Il suo nome è infatti AlterEgo. Il proprio AlterEgo in

Il Liceo Pascal di S. Antonio Abate a lezione di Costituzione
Breaking Bad diventa un film?
Assassin’s Creed, ecco il parco a tema!

In fase di progettazione il nuovo dispositivo di Google per trasformare i pensieri in ricerca. Il suo nome è infatti AlterEgo.

Il proprio AlterEgo in versione digitale, più di un assistente vocale, un passo decisamente successivo.
È la nuova idea di Google, a cui sta lavorando il MIT Media Lab. Uno strumento per percepire le parole pensate e trasformarle in ricerca sul motore americano.

Qui davvero si parla di un livello di tecnologia incredibile, forse impensabile fino a 10 anni fa. Un futuro che si affaccia al presente inesorabilmente.
Ideatori nello specifico Arnav Kapur e Pattie Maes. Indossare un dispositivo così potente che le ricerche da effettuare vengono estrapolate senza proferire parola!

Il prototipo prevede un gancio da attaccare all’orecchio destro e una fascia con dei sensori piazzati in sette aree chiave della guancia, della mandibola e del mento. Certo non comodissimo ad oggi, ma può già riconoscere le cifre da 0 a 9 e un centinaio di parole. Non c’è nulla da dettare, nessuna parola da pronunciare, solo un pensiero da esprimere, che verrà così comunicato tramite l’auricolare.
Kapur l’ha definito così: “È come avere dei superpoteri. La motivazione alla base della nostra ricerca era quella di dare vita a un dispositivo di ‘Intelligenza aumentata. Abbiamo lavorato intorno a un concetto ben preciso: è possibile riuscire a creare un sistema di elaborazione dati che sia più interno nonché in grado di fondere l’elemento umano e quello artificiale così da ottenere una specie di estensione interna della nostra stessa cognizione?”.

Magari ci vorrà ancora tempo per avere un dispositivo totalmente compiuto, ma intanto possiamo già gridare al (mezzo) miracolo.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0