Tempo di lettura: 1 Minuti

Italia: solo il 58% dei giovani ha un lavoro a tre anni dalla laurea

Italia: solo il 58% dei giovani ha un lavoro a tre anni dalla laurea

Non bene l'Italia in confronto ai paesi Europei, solo il 58% dei giovani ha trovato lavoro dopo tre anni dalla laurea. Per l'ennesima volta il nostro

Tra Prank e Vlog una nuova generazione di Youtubers
L’ Ue boccia l’Italia sull’università
Le università per diventare ricco: dominano USA e UK!

Non bene l’Italia in confronto ai paesi Europei, solo il 58% dei giovani ha trovato lavoro dopo tre anni dalla laurea.

Per l’ennesima volta il nostro paese non se la cava benissimo nelle classifiche europee. L’Eurostat, infatti, ha dichiarato che in Italia solo il 58% dei ragazzi riesce a trovare un impiego dopo la laurea, anzi a ben tre anni dalla laurea.

Nel 2017, il dato è cresciuto lievemente rispetto al 2016. Ciò non toglie, però, che l’Italia rimane indietro rispetto alle altre nazioni europee dove la percentuale sfiora l’83%. Eh già, i nostri coetanei europei trovano lavoro più facilmente di noi. Purtroppo.

Peggio di noi fa solo la Grecia, con una percentuale pari al 54%, mentre Germania e Regno Unito ci guardano da lontano, rispettivamente con il 92% e l’87%. Ci preoccupiamo ancora di più se invece di guardare alle persone con una laurea guardiamo a quelle con il diploma. Siamo trenta punti indietro rispetto alla media europea per coloro che hanno un diploma generale mentre quasi il 46% di coloro che hanno una maturità tecnica riesce a trovare un lavoro, contro la media degli altri paesi che si assesta intorno al 73%.

Sappiamo che in Italia il numero di laureati è molto basso rispetto alla media europea e sappiamo anche che la crisi ha messo in difficoltà l’entrata dei giovani nel mondo del lavoro. Nonostante qualche piccolo segno positivo, come l’aumento di questo dato rispetto al 2016, dobbiamo darci ancora da fare per raggiungere uno standard positivo.

Questo non vuol dire che la vita fuori dall’Italia è migliore, anzi. Molte cose stanno cambiando, piano, ma qualche cambiamento c’è. Facciamoci coraggio allora, che forse quando verrà il nostro momento le cose potrebbero andare meglio.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0