Tempo di lettura: 1 Minuti

Niente gita per il liceo Morgagni

Niente gita per il liceo Morgagni

“Fino a dieci giorni prima della partenza sapevamo che tutto era pronto per accoglierci, ci siamo trovati spiazzati e dispiaciuti”. #FacceCaso. Brutt

Anche i prof vanno in Erasmus
E se le scuole le ristrutturassimo con le sponsorship?
La scuola multietnica

“Fino a dieci giorni prima della partenza sapevamo che tutto era pronto per accoglierci, ci siamo trovati spiazzati e dispiaciuti”. #FacceCaso.

Brutte notizie per gli studenti del liceo Morgagni. I ragazzi della 3ª A indirizzo scienze umane non andranno più in gita in Calabria. 

La visita in Calabria non era solo una gita, ma l’occasione per recarsi a Nocera Terinese e realizzare un mosaico in un sottopasso per un progetto anti-degrado e quindi svolgere delle ore di alternanza scuola-lavoro.

“Fino a dieci giorni prima della partenza sapevamo che tutto era pronto per accoglierci, ci siamo trovati spiazzati e dispiaciuti”. Spiega il professore Luigi Impieri, referente del progetto.

Le famiglie avevano già pagato i 130€ previsti dalla scuola per i voli in Calabria, mentre le spese di vitto e alloggio sarebbero state coperte dal Comune, secondo la convenzione firmata tra l’ente e la scuola. 

Indovina un pò? È saltato tutto proprio a causa del Comune di Nocera, recentemente commissariato, a seguito della caduta del consiglio comunale. I commissari non avrebbero trovato i soldi per finanziare il progetto.

“I nostri figli sono rimasti vittime della burocrazia, il Comune di Nocera non si è degnato di dare una giusta risposta ai nostri ragazzi che erano entusiasti di partecipare a un così bel progetto”. Ha spiegato Paola Prati, rappresentante dei genitori della classe.

Meno male che la scuola si è mossa per rimborsare le famiglie. “L’abbiamo promesso alle famiglie”, afferma Impieri. Peccato. 

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0