Tempo di lettura: 3 Minuti

I maturandi sono pronti?

I maturandi sono pronti?

Girano perplessità sul livello di preparazione dei maturandi per la prova 2018. Le cause sarebbero programmi non completati e i tanti ponti che ci son

Ogni anno sono 135mila gli studenti che abbandonano la scuola
1.000 euro in palio per studenti di scuola superiore e universitari in tema di mutamenti climatici
Salvini riforma la scuola (?)

Girano perplessità sul livello di preparazione dei maturandi per la prova 2018. Le cause sarebbero programmi non completati e i tanti ponti che ci sono stati quest’anno.

I maturandi 2018 ce la faranno a passare indenni un’altra onda di esami? È una domanda che ciclicamente viene posta ogni anno, e che appunto ogni anno solleva qualche perplessità.
Ci si chiede se siano pronti ad affrontare le tre prove scritte e l’orale, se ancora sia davvero metro di giudizio della preparazione di cinque anni. Poi con tutte le incertezze legate al futuro del Miur mai come quest’anno si è stati in agitazione.

Di fatto alcuni esperti e giornalisti hanno rilanciato un problema: troppi ponti e vacanze accumulati nel corso di questo anno scolastico. Ad appena tre settimane dall’inizio ufficiale della maturità, ciò porta di conseguenza a una situazione in cui per molte classi in Italia si è ancora in alto mare coi programmi di studio.
C’è chi corre ai ripari studiando da solo, chi con gruppi studio, chi arruola docenti privati e chi invece spera solo di essere baciato dalla fortuna in quei fatidici giorni.

Ma il rischio è che davvero molte classi si presentino in blocco con lacune difficilmente colmabili a ridosso dell’inizio. È un problema nazionale, che non esclude nessun indirizzo di studi e nessuna area regionale.
La speranza è che tali effetti possano impattare meno possibile sul destino dei maturandi 2018.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0