Lezioni di Costituzione: la premiazione del progetto

Lezioni di Costituzione: la premiazione del progetto

In occasione della Festa della Repubblica ci sono state le premiazioni del progetto "Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzi

Il terremoto non la uccide, riapre l’università “La Sapienza” di Pisa!
Maturità 2017: e(o)rrore di ortografia sul sito del Ministero
Accordo governo-scuola, svolta storica o contentino elettorale?

In occasione della Festa della Repubblica ci sono state le premiazioni del progetto “Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione”.

Dopo la tradizionale parata del due giugno, festa della Repubblica (guarda anche qui) ci sarà alle 15.00 nell’Aula di Palazzo Montecitorio la premiazione del progetto “Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione”.

La premiazione verrà svolta dal Presidente del Senato Casellati e dal Presidente della Camera Fico e sarà trasmesso in televisione su Rai 2.

Il progetto ha come maggiori partner il MIUR ma anche il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati ed è arrivato all’undicesima edizione. Consiste nel creare un progetto che possa inserire lo studio della Costituzione italiana all’interno delle scuole secondarie di secondo grado. Quest’anno sono stati consegnati circa 120 progetti e i migliori verranno premiati a Roma proprio oggi.

Quale anno migliore e quale iniziativa migliore per celebrare la Costituzione che quest’anno compie ben settant’anni. Infatti, ci sarà anche un premio speciale per quel progetto che ha celebrato in modo particolare donne e uomini che hanno contribuito a creare i valori costituzionali. Personaggi politici, economici o storici verrano presi in considerazione per attribuire questo premio particolare.

L’anno scorso uno dei progetti più interessanti è stato quello della scuola Carlo Alberto dalla Chiesa di Afragola, in provincia di Napoli che ha consegnato un elaborato dal nome “Words like Swords, l’art. 21 e l’uso consapevole di internet”. Parole come spade, quindi, soprattutto in relazione all’articolo 21 della Costituzione, che regola e riconosce la libertà d’espressione.

Un grande in bocca al lupo ai ragazzi che hanno partecipato a questa iniziativa e complimenti a coloro che avranno un premio.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0