European Youth Event : Strasburgo lascia spazio ai giovani

European Youth Event : Strasburgo lascia spazio ai giovani

I dibattiti della terza edizione si sono incentrati su cinque tematiche: giovani e anziani, ricchi e poveri, da soli e insieme, sicuro e pericoloso, l

Lombardia: i licei in crisi di personale, a rischio il nuovo anno scolastico
Ripetizioni costose? No grazie!
Altro che Google: dall’Europa Qwant, il motore di ricerca che difende la privacy

I dibattiti della terza edizione si sono incentrati su cinque tematiche: giovani e anziani, ricchi e poveri, da soli e insieme, sicuro e pericoloso, locale e globale.  #FacceCaso.

L’ European Youth Event è un evento internazionale per giovani dai 16 ai 30 anni. Si è svolto a Strasburgo tra l’1 e il 2 giugno 2018.

L’appuntamento ha avuto inizio con due ore e mezza di dibattito in Emiciclo tra il presidente del Parlamento Ue, Antonio Tajani, e 751 giovani (il numero esatto degli attuali eurodeputati) seduti sugli scranni.

La maggior parte delle attività sono state progettate e preparate da una delle 130 organizzazioni giovanili partecipanti, tra cui lo YO! Fest, che si svolgerà nella piazza antistante il Parlamento.

I dibattiti della terza edizione si sono incentrati su cinque tematiche: giovani e anziani, ricchi e poveri, da soli e insieme, sicuro e pericoloso, locale e globale.

Nel dibattito sono stati toccati tanti argomenti interessanti e avanzate varie richieste dai giovani.

  • occorre pensare e valorizzare nuove opportunità per coinvolgere i giovani nella politica;
  • fondare università europee in associazione con le istituzioni;
  • tutelare il diritto al “libero upload” per difendere la libertà dei giovani di comunicare e scambiare; 
  • più risorse per l’Erasmus+ e per le associazioni giovanili;
  • più sostegno agli scambi tra giovani europei e giovani extra europei e un “permesso di soggiorno europeo” per studenti non Ue.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0