Tempo di lettura: 1 Minuti

L’Ue mette a rischio i meme

L’Ue mette a rischio i meme

Con le nuove direttive sul copyright c’è il pericolo che i meme vengano banditi, con multe per gli utilizzatori. Una misura esageratamente inutile. S

Harry Potter Go? Forse l’anno prossimo
LUISS Open, una nuova piattaforma per la ricerca
Scholas cittadinanza a Palermo

Con le nuove direttive sul copyright c’è il pericolo che i meme vengano banditi, con multe per gli utilizzatori. Una misura esageratamente inutile.

Se davvero l’Unione Europea dovesse mettersi tra gli utenti e meme, metà internet, e in particolare i social network, sparirebbero.
Per la protezione della proprietà intellettuale, in questo caso delle foto, la direttiva dell’Ue rischia di essere un boomerang verso ogni genere di materiale su internet.
In pratica si richiederebbe che tutti i contenuti caricati su Internet siano controllati ed eliminati se assomigliano a quelli protetti da copyright.

Tenendo conto che ciò che circola sui social è una continua rivisitazione, miglioramento, copia incolla, di alcune foto del momento o meme storici, si metterebbe a rischio quasi tutto ciò che ci fa ridere.
Gli attivisti e gestori di pagine Facebook sono molto preoccupati, poiché secondo loro si “distruggerebbe internet come oggi lo conosciamo”.

Condivisione di meme a rischio, e seppur originali magari foto caricate da altri. Tale protezione si applicherebbe a ogni categoria di lavoro e qualsiasi materiale elaborato, indipendentemente da chi.
Davvero dobbiamo pensare che i meme possano diventare un materiale “pirata”? Forse dagli uffici Ue potrebbero pensare di rivedere certe proposte non proprio utilissime…

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0