Sicurezza stradale: Uber lancia l’app che la migliora

Sicurezza stradale: Uber lancia l’app che la migliora

Con qualche accorgimento l’idea di Uber potrà dire ad ogni automobilista se sia il caso o no di mettersi al volante. Una buona notizia per la sicurezz

Caffè, tutta salute! Ecco gli effetti anti cancro
SaloneSatellite 2018! I vincitori della nona edizione che ha affiancato il Salone del Mobile di Milano
La Blogger bugiarda si becca la multa salata

Con qualche accorgimento l’idea di Uber potrà dire ad ogni automobilista se sia il caso o no di mettersi al volante. Una buona notizia per la sicurezza stradale. #FacceCaso.

Gli ubriachi al volante hanno vita breve. Uber lancerà un’app che svela in tempo reale se chi maneggia lo smartphone ha un tasso alcolemico alto o meno migliorando la sicurezza stradale.

Com’è possibile? Semplice. Da come muoverai le dita sullo schermo o dall’angolazione con la quale terrai in mano il dispositivo, l’app calcolerà il tuo stato di ebrezza. Poi intreccerà i dati con quelli della precisione con cui tocchi il display nei punti desiderati e qual è la velocità della sua risposta (per misurare i tuoi riflessi).

Il tutto ovviamente grazie al machine learning che confronterà il tuo comportamento con quello da sobrio e traccerà un profilo di “ubriachezza”.

Immagina come sarà possibile impiegare quest’app in termini di sicurezza stradale. Un domani lo smartphone potrebbe sostituire i classici etilometri.

Con qualche accorgimento l’idea di Uber potrà dire ad ogni automobilista se sia il caso o no di mettersi al volante. Una buona notizia per la sicurezza stradale.

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0