Sicurezza stradale: Uber lancia l’app che la migliora

Sicurezza stradale: Uber lancia l’app che la migliora

Con qualche accorgimento l’idea di Uber potrà dire ad ogni automobilista se sia il caso o no di mettersi al volante. Una buona notizia per la sicurezz

Olbia: l’Università conquista l’ex Sep
Elezioni a Marzo: come ci trattano i vari partiti? La scuola nella nuova campagna elettorale
E se i giovani americani fossero mammoni quanto noi?

Con qualche accorgimento l’idea di Uber potrà dire ad ogni automobilista se sia il caso o no di mettersi al volante. Una buona notizia per la sicurezza stradale. #FacceCaso.

Gli ubriachi al volante hanno vita breve. Uber lancerà un’app che svela in tempo reale se chi maneggia lo smartphone ha un tasso alcolemico alto o meno migliorando la sicurezza stradale.

Com’è possibile? Semplice. Da come muoverai le dita sullo schermo o dall’angolazione con la quale terrai in mano il dispositivo, l’app calcolerà il tuo stato di ebrezza. Poi intreccerà i dati con quelli della precisione con cui tocchi il display nei punti desiderati e qual è la velocità della sua risposta (per misurare i tuoi riflessi).

Il tutto ovviamente grazie al machine learning che confronterà il tuo comportamento con quello da sobrio e traccerà un profilo di “ubriachezza”.

Immagina come sarà possibile impiegare quest’app in termini di sicurezza stradale. Un domani lo smartphone potrebbe sostituire i classici etilometri.

Con qualche accorgimento l’idea di Uber potrà dire ad ogni automobilista se sia il caso o no di mettersi al volante. Una buona notizia per la sicurezza stradale.

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0