Tempo di lettura: 2 Minuti

Al liceo scientifico Donatelli-Pascal il potere dà alla testa

Al liceo scientifico Donatelli-Pascal il potere dà alla testa

Come faranno gli insegnati a svolgere bene il proprio lavoro vivendo la scuola in un clima di terrore? #FacceCaso. Al liceo scientifico Donatelli-Pas

Dall’ università di Perugia a una rivista internazionale
Bulli? Cinque film per dire no!
Matteo Salvini tornerà a Napoli con tanto di invito

Come faranno gli insegnati a svolgere bene il proprio lavoro vivendo la scuola in un clima di terrore? #FacceCaso.

Al liceo scientifico Donatelli-Pascal accadono cose che fanno riflettere. 

Durante l’organizzazione di una gita scolastica a Londra, la docente d’inglese, visto il costo piuttosto alto, d’accordo con i genitori, avrebbe deciso di cambiare meta. La preside, in disaccordo, avrebbe quindi avviato un procedimento disciplinare. 

Sempre la preside avrebbe incaricato una prof con un forte dolore al ginocchio che non camminava bene, di accompagnare gli studenti in gita. La docente costretta a rinunciare all’incarico, si sarebbe vista arrivare un provvedimento disciplinare e una causa con il sindacato Gilda da parte della preside.

Qualche giorno prima del Collegio docenti, più di trenta professori avrebbero chiesto alla preside di inserire all’ordine del giorno il tema bonus e discutere procedure e criteri di assegnazione. 

La risposta della preside? A quanto pare, no grazie. I professori avrebbero quindi iniziato a gridare, altri si sarebbero alzati in piedi e la preside ha optato per chiamare la polizia. 

È evidente che ci sia un problema di comunicazione tra dirigente scolastico e corpo docenti. Ma non si tratta di un caso isolato, saranno tantissime le scuole Italiane in cui il dialogo risulta complicato. Come faranno gli insegnati a svolgere bene il proprio lavoro vivendo la scuola in un clima di terrore? Forse è il caso di intervenire e porre fino a questo scempio; di mettere al primo posto la comunicazione tra corpo docenti, genitori, preside e soprattutto alunni.  

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0