Mondiali 2018: 10 espressioni inglesi da sapere

Mondiali 2018: 10 espressioni inglesi da sapere

ABA English, scuola d’inglese online, ha ben pensato di mettere insieme le 10 frasi da commento inglese per seguire al meglio i mondiali. I Mondiali

Capitale italiana della cultura 2018! Palermo è quest’anno capitale di arte, cultura, dialogo e futuro!
Università di Foggia: panchine speciali per sponsorizzare la lettura
11 settembre 2001, cosa è cambiato per noi giovani

ABA English, scuola d’inglese online, ha ben pensato di mettere insieme le 10 frasi da commento inglese per seguire al meglio i mondiali.

I Mondiali di Russia sono iniziati ieri, ma le chicche per seguirli al maglio non sono mai in ritardo.
Ad esempio una cosa interessante, che vi può essere utile anche quando vedete video in inglese su Youtube o partite commentate da telecronisti d’Oltremanica, è capire le espressioni tipiche.
Quelle frasi caratteristiche che magari possono non essere colte nel significato per cui esse si adattano, ma che avete sicuramente sentito.

Vediamo quindi 10 frasi e modi di dire perfetti per il calcio, messi insieme da ABA English, la più grande scuola d’inglese online!

1)Keep calm and clean sheet.

Frase spesso usata per chiedere al portiere di mantenere la sua porta intatta e, quindi, non subire alcun goal.

2)On the bench/Starting line up.

Rispettivamente paura e speranza del calciatore. Potrete intuire da soli che stiamo parlando dell’essere in panchina o iniziare titolari.

3)The goalkeeper made a howler.

Si dice, tra tifosi e commentatori, quando un portiere commette una papera. Questi sperano di non sentirla mai!

4)What a screamer!

Quando vedi fare azioni o mosse spettacolari, da giocatori alta classe, allora questa è la frase giusta. Termine a metà tra che colpo da maestro e che spettacolo.

5)He (she) ran the defence ragged!

Una grande azione d’attacco può essere accompagnata da questa frase, che in italiano suonerebbe come “Wow, ha lacerato la difesa!”, ovvero ha giocato talmente bene da far apparire incompetenti i difensori della squadra avversaria.

6)He’s (she’s) got a sweet left foot.

Per un giocatore che ha letteralmente un piede sinistro dolce.

7)Lifting the silverware

Letteralmente “alzare l’argento”, nel calcio inglese si collega comunque a qualsiasi trofeo appena vinto. In pratica la frase che ogni tifoso vorrebbe sentire.

8)That was a sitter!

Sperate di non doverlo sentire in riferimento ai vostri idoli. Quando la squadra sbaglia un goal che avrebbe potuto fare perfino un bambino.

9)It’s time to park the bus.

Il nostro concetto di catenaccio, adattato nel “parcheggiare il pullman” davanti la porta. Un approccio molto difensivo spiegato con una metafora netta.

10)Ref! We were robbed!

Delusione per le decisioni arbitrali, soprattutto per quelle a sfavore e immotivate. Basta la traduzione letterale: “Arbitro siamo stati derubati!”.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0