Tempo di lettura: 1 Minuti

Alcune news da vari atenei

Alcune news da vari atenei

Una raccolta di aggiornamenti da vari atenei italiani. Torino e Genova, ecco cosa cambia. Gli atenei italiani sono in continua evoluzione, spesso in

Digita: via al bando per la trasformazione digitale
Hibye, scopriamo il nuovo social italiano
Google apre alla condivisione family

Una raccolta di aggiornamenti da vari atenei italiani. Torino e Genova, ecco cosa cambia.

Gli atenei italiani sono in continua evoluzione, spesso in competizione tra loro. Per questo motivo la necessità di aggiornarsi e offrire qualcosa di diverso li conduce a cambiamenti e scossoni. A volte innocui, altre pericolosi.
Vediamo ad esempio come Torino e la sua università sia alle prese con il problema Psicologia. Dopo tanti ricorsi il Tar si era visto costretto a sospendere il numero chiuso e mettere a rischio l’attivazione di questo corso triennale.

Eppure, l’università degli Studi di Torino tenterà il salvataggio e farlo partire di nuovo per l’a.a 2018-19.
Nemmeno 10 giorni fa l’ateneo aveva annunciato la soppressione del corso triennale di Scienze e tecniche psicologiche, causato dall’impossibilità di offrire agli studenti un servizio adeguato, con spazi e docenti, dopo il no del Tar.

Lo spiraglio si è aperto in Senato accademico e Consiglio di Amministrazione dell’Università, che si pronunceranno la prossima settimana. Intanto la discussione è arrivata in Consiglio regionale, con un’interrogazione a risposta immediata presentata dalla consigliera Maria Carla Chiapello per far attivare la regione e offrire finanziamenti.
Per un corso a rischio chiusura, a sud di Torino, Genova per l’esattezza, ce n’è uno appena sorto. All’università ligure è stato infatti inaugurato il master in management turistico e valorizzazione territoriale.

Racchiuso nei Master Universitari finanziati dal Fondo Sociale Europeo, è stato proprio ieri inaugurato alla sede del Dipartimento di Economia dell’Università di Genova. Un master di I livello, che porta sicuramente una nuova interessante offerta per l’ateneo e la città.

A parlare con soddisfazione è stato perfino l’assessore al turismo Paola Bordilli. “Sono molto contenta che istituzioni e privati stiano scommettendo sempre più sul turismo e nella formazione ad esso dedicata perché è un essenziale motore di crescita del nostro territorio e muta velocemente. L’alta formazione è fondamentale perché solo con professionalità elevate potremo posizionarci ancor più ai vertici delle destinazioni turistiche internazionali. Vi è tanto da innovare e come Comune siamo molto attenti a recepire le sempre maggiori esigenze del mercato e di chi decide di venire nella nostra città”.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0