Tempo di lettura: 3 Minuti

Il declino di Tevere Expo

Il declino di Tevere Expo

Non dico di aprirci uno store di Chanel, però non sarebbe male se alzassero un pochetto l’asticella ed introducessero qualche novità per migliorare il

Twitter si rifa il volto
Pentenero varia il calendario scolastico: il Piemonte rientrerà a scuola lunedì 11 settembre
A scuola con… Giuseppe Conte!

Non dico di aprirci uno store di Chanel, però non sarebbe male se alzassero un pochetto l’asticella ed introducessero qualche novità per migliorare il livello dell’offerta. #FacceCaso.

Sei mai stato a Tevere Expo? Di solito d’estate è una tappa fissa per i romani che passeggiano lungo le banchine del Tevere, a pochi passi da piazza Trilussa. 

Diciamocelo però, negli ultimi anni la situazione è peggiorata e le bancarelle restano sempre le stesse. Cianfrusaglie di bassa lega vendute a prezzi stracciati, tipo mercatino delle pulci, giochi di magia, giochi a premi. 

Immancabile lo stand delle cover per smartphone, aste da selfie e vetri protettivi. 

Poi c’è il gioco per misurare la tua forza, la bocca della verità, una roba tipo sagra di paese. 

Il negozio che vende caramelle zuccherate e colorate di ogni tipo, qualche localetto che serve alcolici e dove puoi spizzicare qualcosa.

Certo, non dico di aprirci uno store di Chanel o di Christian Dior, però non sarebbe male se alzassero un pochetto l’asticella ed introducessero qualche novità, per migliorare il livello dell’offerta.

Ormai è diventato un posto per turisti, non conosco più ragazzi che non vedono l’ora di farsi un giro nei pressi del Tevere quando arriva l’estate ed è un vero peccato. 

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0