Tempo di lettura: 2 Minuti

All’Università di Pisa la borsa di dottorato dedicata a Regeni

All’Università di Pisa la borsa di dottorato dedicata a Regeni

A Giulio Regeni viene dedicata la borsa per dottorandi in Scienze Politiche dell’Università di Pisa. Entro il 25 luglio si può presentare domanda. Pi

Cambia il Governo, cambia la scuola
Valeria Fedeli a Pollenzo: “La scuola come laboratorio di una nuova cittadinanza”
iPhone X, qualche nuova indiscrezione

A Giulio Regeni viene dedicata la borsa per dottorandi in Scienze Politiche dell’Università di Pisa. Entro il 25 luglio si può presentare domanda.

Pisa dedica un pezzo del suo mondo accademico a Giulio Regeni. Sembra poca cosa, ma si tratta di un gesto dal notevole valore scientifico. A lui infatti viene intitolata una borsa di dottorato in Scienze politiche.

Questo nasce dall’invito della CRUI che, lo scorso gennaio, ha proposto di destinare in tutte le università italiane una borsa di dottorato alla memoria di Giulio Regeni, per ricordarne e commemorarne l’impegno per la libertà della ricerca.
L’11 luglio il rettore Paolo Mancarella, la prorettrice vicaria Nicoletta De Francesco, presidente della Fondazione premi, borse di studio e provvidenze dell’Università di Pisa hanno presentato l’iniziativa insieme alla professoressa Marcella Aglietti, delegata per il dottorato di ricerca, e la professoressa Elena Dundovich, coordinatrice del dottorato di ricerca in Scienze Politiche.

Il rettore ha così commentato l’iniziativa.

“Da subito ho ritenuto l’iniziativa della CRUI importante e degna di essere ho proposto di istituire anche a Pisa una ‘borsa di dottorato Giulio Regeni’, così come avevano già fatto molti altri atenei italiani, solo per ricordarne alcuni Bologna, Milano Statale, Napoli Federico II, e proprio in analogia con quanto fatto altrove, ho suggerito che la borsa fosse dedicata ai temi dei quali Regeni si occupava, e quindi di bandire un progetto di ricerca a tematica vincolata, a carattere internazionale e interdisciplinare di area politico-sociale, da assegnare al dottorato di Scienze politiche. La particolarità di Pisa è che la borsa istituita è totalmente nuova e va ad aggiungersi alle altre già attive al dipartimento”.

Per presentare il proprio progetto di ricerca e partecipare così al bando, bisogna registrarsi entro il 25 luglio sul portale http://dottorato.unipi.it.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0