Videgiochi che passione? Vigamus Academy vi aspetta

Videgiochi che passione? Vigamus Academy vi aspetta

Oggi parliamo di Vigamus Academy, una facoltà nata nel 2014 che offre ai propri iscritti corsi di laurea con un indirizzo specifico: i videogiochi. Q

TIM e Gruppo L’Espresso: accordo siglato
Un bambino di 6 anni diventato milionario con YouTube
Piemonte da record: 224 scuole per “La scuola al centro”


Oggi parliamo di Vigamus Academy, una facoltà nata nel 2014 che offre ai propri iscritti corsi di laurea con un indirizzo specifico: i videogiochi.

Quante volte nel corso della nostra adolescenza siamo stati costretti a sorbirci la predica dei nostri genitori che, vedendoci passare le ore davanti alla PlayStation, ci ripetevano continuamente: “Studia, i videogiochi non ti daranno un futuro”?

Ecco, vi farà piacere sapere che non avevano del tutto ragione. I videogames, infatti, possono essere degli oggetti di studio interessantissimi e di conseguenza la nostra passione per l’universo videoludico potrebbe condurci a sbocchi lavorativi inaspettati.

Lo sa bene Vigamus Academy, un’accademia nata nel 2014 da una collaborazione tra Vigamus (una fondazione impegnata nella preservazione, nella ricerca e nella divulgazione dei beni legati allo strumento d’espressione digitale) e Link Campus University, un’università privata che ha sede a Roma, nel quartiere Aurelio.

Vigamus Academy mette a disposizione degli studenti due corsi di laurea parecchio interessanti: il primo triennale in Comunicazione Digitale e il secondo magistrale in Tecnologie e Linguaggi della Comunicazione. L’indirizzo, riconosciuto dal MIUR, è lo stesso per entrambi: videogiochi.

Un indirizzo che ha attirato già moltissimi studenti e professori. Nonostante la facoltà sia nata da appena 4 anni, infatti, conta già più di 50 docenti e circa 200 iscritti, offrendo a questi ultimi, oltre ai corsi di laurea sopra citati, attività extra-curriculari decisamente interessanti.

Tra queste rientra anche il cosiddetto Studio V, uno studio di sviluppo che ha per obbiettivo la creazione di titoli ideati in laboratorio e la loro distribuzione sul mercato. Vigamus, però, cura anche il lato “sportivo”; alla facoltà sono infatti affiliati i Wolves of Rome, una squadra italiana di eSport che è attiva soprattutto su League of Legends, Overwatch e Raimbow Six Siege.

Veniamo ora all’aspetto più “spinoso”: gli sbocchi lavorativi. Beh, non ci crederete ma il 68% di coloro che hanno già conseguito la triennale ha già trovato un impiego. Alla faccia dei pregiudizi e di chi dice che i videogames sono solo una colossale perdita di tempo. Vigamus Academy è nata per smentirli; Vigamus Academy è nata per voi, perciò FacceCaso.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0