Decreto Dignità : tutto quello che c’è da sapere se sei under 35

Decreto Dignità : tutto quello che c’è da sapere se sei under 35

I datori di lavoro che assumeranno under 35 riceveranno uno sconto sui contributi del 50% per tre anni. #FacceCaso. Giovane in cerca di un lavoro, pe

Le app spiano lo schermo?
Ricerca in rosa: tre scienziate per l’orgoglio fiorentino!
Ai posteri l’ardua sentenza: le lauree del futuro

I datori di lavoro che assumeranno under 35 riceveranno uno sconto sui contributi del 50% per tre anni. #FacceCaso.

Giovane in cerca di un lavoro, per te ci sono belle notizie. Hai presente il Decreto Dignità ? Adesso te lo spiego. In pratica il Governo ha appena creato un nuovo incentivo per l’assunzione dei giovani negli anni 2019 e 2020. 

I datori di lavoro che assumeranno under 35 riceveranno uno sconto sui contributi del 50% per 36 mesi, (tre anni), nel limite massimo di 3.000 euro all’anno.

Un’importante novità del Decreto Dignità, sta nel fatto che l’esonero contributivo del 50% spetta anche alle assunzioni nel lavoro domestico, ovvero alle famiglie italiane che decidono di assumere con un contratto a tempo indeterminato colf e badanti under 35 al primo contratto a tempo indeterminato.

Questo “sconto” sui contributi però, non spetta a tutti. I datori di lavoro potranno usufruirne solo in caso di assunzioni di lavoratori che non hanno mai avuto un contratto a tempo indeterminato nella loro vita. 

Per la gioia delle imprese, questa volta con il Decreto Dignità, non sono previste limitazioni legate ai licenziamenti effettuati nei sei mesi precedenti e nei sei mesi successivi all’assunzione agevolata.

Le limitazioni restano, ma sono state drasticamente ridotte. Ad esempio gli incentivi non spettano se l’assunzione viola un obbligo preesistente tra le parti. Stessa cosa se viola il diritto di precedenza di un lavoratore, oppure se il datore di lavoro ha in atto sospensioni dal lavoro  connesse ad una crisi o riorganizzazione aziendale.

Insomma i presupposti stavolta ci sono tutti. Speriamo che qualcuno si decida a darci un’opportunità.

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0