Tempo di lettura: 2 Minuti

Instagram e le “college community”, una novità social-mente utile

Instagram e le “college community”, una novità social-mente utile

Il social network di proprietà di Facebook non si ferma e prepara una nuova funzione: le “college community”. Vediamo di che si tratta. Vi è mai capi

Bagno caldo, notizie calde, tutto caldo al TG USA
Il Grande Oriente d’Italia: borse di studio per gli studenti da 110 e lode colpiti dal sisma
Giffoni Top5, la classifica degli attori laureati improbabili

Il social network di proprietà di Facebook non si ferma e prepara una nuova funzione: le “college community”. Vediamo di che si tratta.

Vi è mai capitato di voler contattare i vostri ex compagni di scuola o di corso per pianificare una cena senza avere idea di come rintracciarli? Beh, se foste statunitensi non avreste questo problema dal momento che oltreoceano ci pensano le high school o i college ad organizzare le rimpatriate.

Purtroppo però siamo italiani e per noi rincontrare le persone che hanno caratterizzato la nostra adolescenza ma di cui abbiamo perso le tracce è decisamente più difficile, nonostante i social. Già, i social; e se fossero proprio loro ad offrirci la soluzione a questo problema?

Instagram, per esempio, che ha cominciato a sperimentare una funzione decisamente particolare ma altrettanto utile. Si chiama “college community” e ha come obbiettivo quello di radunare gli studenti che frequentano la stessa università.

Per il momento le community sono attive solamente negli USA e sono aperte solamente a coloro che sono tuttora iscritti al college. Ciò nonostante non è da escludere che più in là il network di proprietà di Facebook possa creare delle community anche per gli ex studenti.

Intanto con questa novità Instagram punta ad attirare soprattutto il proprio target di riferimento: gli adolescenti. A questi ultimi basterà selezionare la propria università e l’anno in cui hanno intenzione di laurearsi; fatto questo potranno finalmente mettersi in contatto con i loro compagni di corso che si sono iscritti alla community per scambiare con loro qualsiasi genere di informazione.

Insomma, il nostro anti-Facebook preferito non si ferma ed è pronto ad esportare in tutto il mondo un’altra invenzione delle sue: le “college community”. E a questo punto vien proprio da dire “allora fai un po’ ciò che vuoi caro Instagram”.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0