Tempo di lettura: 2 Minuti

Valditara, il nuovo capo dell’università italiana?

Valditara, il nuovo capo dell’università italiana?

Ex senatore An, Giuseppe Valditara è stato scelto dal Ministro Bussetti come proposta per responsabile del Dipartimento Università del Miur. Giuseppe

Lombardia, la Costituzione spiegata ai licei
Tutto pronto per il Roma Web Fest!
Novara propone lo zaino uguale per tutti

Ex senatore An, Giuseppe Valditara è stato scelto dal Ministro Bussetti come proposta per responsabile del Dipartimento Università del Miur.

Giuseppe Valditara non è un nome nuovo all’interno dell’istruzione italiana. È lui l’uomo scelto per dal Ministro Bussetti per diventare Responsabile del Dipartimento Università del Miur, nonostante il parere contrario del sottosegretario Fioramonti.
Valditara dicevamo non è essere novizio del Ministero, in quanto già era stato relatore della Legge Gelmini, e per questo già bollato da alcuni come la continuità dei tagli alla Pubblica Istruzione.

È anche un docente di Diritto dell’Università di Torino. Quindi conoscitore del mondo accademico da dentro.
A suggerirlo a Bussetti ci ha pensato il capo di gabinetto Giuseppe Chinè, che ha fatto la proposta per un legame diretto con Salvini.
Storico membro di An, è in Parlamento da tre legislature, oltre a essere uno dei teorici proprio dell’attuale ministro degli Interni. A oggi è inoltre il coordinatore del suo think tank anti-europeo. Autore di un libro, “Sovranismo, una speranza per la democrazia” , racconta di una battaglia ideologica contro il globalismo.

In sostanza è un nome forte dentro il Miur del fronte leghista, di cui si fa così promotore culturale, e possibile fiancheggiatore delle posizioni di Bussetti.
Fioramonti, come dicevamo, non pare essere contento, e a Repubblica ha riportato le seguenti parole: “All’università serve una persona che dentro abbia il segno del cambiamento e un profilo internazionale”.

Staremo a vedere se la sua nomina passerà effettivamente, o se qualcun altro dentro i 5S alzerà gli scudi.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0