Tempo di lettura: 1 Minuti

Pedofilia non ti temo con il master dell’Università Gregoriana

Pedofilia non ti temo con il master dell’Università Gregoriana

L'ateneo romano ha lanciato il primo master totalmente incentrato sulla lotta alla pedofilia. E arrivano già le prime benedizioni. Fra i problemi più

Università di Foggia: panchine speciali per sponsorizzare la lettura
Alternanza scuola lavoro, aumento ore negli istituti tecnici?
Il terremoto non la uccide, riapre l’università “La Sapienza” di Pisa!

L’ateneo romano ha lanciato il primo master totalmente incentrato sulla lotta alla pedofilia. E arrivano già le prime benedizioni.

Fra i problemi più gravi che affliggono la società attuale non possiamo non includere il disturbo della preferenza sessuale per eccellenza: la pedofilia. Negli ultimi anni, infatti, il numero dei casi è aumentato a dismisura e al momento siamo ben lontani dal debellare questa sorta di “epidemia”.

Ciò nonostante non possiamo non continuare a provarci. Lo sa bene Papa Francesco, che subito dopo essere salito al soglio pontificio si è immediatamente schierato in prima linea nella lotta alla pedofilia; ma lo sa bene anche la Pontificia Università Gregoriana.

L’ateneo capitolino, erede del Collegio Romano fondato da Sant’Ignazio di Loyola, ha infatti deciso di lanciare il “Master interdisciplinare in salvaguardia”, il primo master universitario totalmente incentrato sulla lotta globale all’abuso di minori.

E il Pontefice, che in questi giorni ha il suo gran bel da fare proprio con un caso di pedofilia (il caso McCarrick), ci ha tenuto comunque a benedire quest’iniziativa dell’Università Gregoriana e per farlo si è affidato al cardinale Reinhard Marx di Monaco di Baviera, che ha inaugurato il master.

Messaggi di auguri sono arrivati anche dal papa emerito, Benedetto XVI, che ha contattato direttamente il gesuita Hans Zollner, direttore del corso, per incoraggiarlo in questa avventura. Insomma, la lotta all’abuso di minori continua e il fatto che sia proprio la Chiesa a guidarla non può che essere un bel segnale.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0