Tempo di lettura: 2 Minuti

Badi: l’app per studenti che cercano casa in affitto

Badi: l’app per studenti che cercano casa in affitto

Come funziona? È molto semplice. Badi mette in contatto chi affitta case o stanze e potenziali inquilini in cerca di una sistemazione non turistica. #

Trovateci e salvateci: l’app dei bambini siriani
Irregolare anche il test dell’Università di Pisa ma l’Ateneo fa finta di niente
Bug su prodotti Apple: attenzione al simbolo indiano

Come funziona? È molto semplice. Badi mette in contatto chi affitta case o stanze e potenziali inquilini in cerca di una sistemazione non turistica. #FacceCaso.

Sei uno studente universitario alla ricerca di una casa in affitto e di coinquilini perfetti? Badi è decisamente l’app che fa al caso tuo. Questo software nasce in Spagna nel 2015 ma è sbarcato ufficialmente anche da noi e potrai utilizzarlo sia sul web che smartphone Android e iOS.

Come funziona? È molto semplice. Badi mette in contatto chi affitta case o stanze e potenziali inquilini in cerca di una sistemazione non turistica, attraverso un sistema che si ispira ad AirBnB, Tinder e Facebook, ma è completamente creato su misura per gli studenti.

Attraverso la mappa scegliere la zona dove abitare non è mai stato così semplice. Sfrutta i filtri per trovare l’appartamento che soddisfi tutte le tue richieste. 

Se pensi di aver trovato la casa giusta per te, basta inviare una richiesta al proprietario. Quest’ultimo deciderà se accettare o meno la tua richiesta valutando il tuo profilo.

Con Badi puoi stare tranquillo, una volta incontrato il proprietario e trovata la stanza ideale, puoi confermarla in anticipo con il sistema di Prenotazione senza rischiare di incorrere in sorprese dell’ultimo minuto!

Ami il tuo cane e vuoi portarlo con te? Non sopporti l’odore del fumo? Sia che tu ti sia messo alla ricerca di una stanza o che abbia intenzione di affittarla, Badi ti aiuterà con raccomandazioni personalizzate, profili dettagliati e una montagna di filtri. Cosa aspetti a scaricarla?

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0