Tempo di lettura: 2 Minuti

Droga nelle scuole: in settimana beccati tre ragazzi

Droga nelle scuole: in settimana beccati tre ragazzi

Bologna, Siena e Ravenna. Tre studenti del liceo sono stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti nell’ambito del progetto ‘Scuole sicure’. Cer

App, qualche consiglio per l’ estate
È uscito in Italia il film Emoji
La disoccupazione giovanile arriva al 32,5%

Bologna, Siena e Ravenna. Tre studenti del liceo sono stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti nell’ambito del progetto ‘Scuole sicure’. Certe cose non dovrebbero accadere fra i giovani, figuriamoci a scuola. #FacceCaso.

Oggi ti parlo di droga nelle scuole, due parole che per definizione proprio non dovrebbero stare nella stessa frase ma che purtroppo, ancora oggi, troppo spesso interagiscono tra loro. Ecco gli episodi più salienti di questa settimana che riguardano le città di Bologna, Ravenna e Siena. 

  • Ravenna, 8 novembre.

Sempre nell’ambito del progetto ‘Scuole sicure’, giovedì mattina, all’Istituto Arte e Mestieri ‘Pescarini’ di via Manlio Monti a Ravenna, uno studente è stato trovato in possesso di una piccola quantità di marijuana. Il ragazzo verrà segnalato per aver assunto sostanze stupefacenti.

  • Bologna, 9 novembre.

Uno studente che deteneva 27 grammi di hashish è stato arrestato in un istituto superiore di Crevalcore. Il ragazzo in questione ha 18 anni, è ripetente e si teme possa condizionare anche molti dei suoi compagni di classe più piccoli. Il fiuto eccezionale di Ronny, un pastore belga di tre anni condotto dal nucleo cinofili del Carabinieri di Bologna è stato fondamentale per il successo dell’operazione.

  • Siena, 10 novembre.

Ieri a Siena uno studente è stato trovato in classe con otto involucri di marijuana suddivisi in dosi, nascosti nella giacca. Il ragazzo è stato immediatamente denunciato per detenzione a fini di spaccio pluriaggravato di stupefacente.

I poliziotti hanno perquisito anche la sua casa dove sono stati trovati altri 55 grammi della stessa sostanza stupefacente divisa in dosi e pronta per la vendita.

 

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0