La morte di Stan Lee

La morte di Stan Lee

Il creatore Marvel, probabilmente il più grande fumettista di sempre, è morto a 95 anni. Lascia in eredità la Storia dei fumetti di supereroi, con per

Una volta al mese Cinema2day: tutti i biglietti a 2 euro!
Domenica da Serie TV e Film del Caso: il nostro BestOf #22 – Vacanze Edition –
Domenica da Serie TV e Film del Caso: il nostro BestOf #29

Il creatore Marvel, probabilmente il più grande fumettista di sempre, è morto a 95 anni. Lascia in eredità la Storia dei fumetti di supereroi, con personaggi come Spider-Man, Hulk, i Fantastici Quattro, gli X-Men e moltissimi altri.

Stan Lee è morto, e la notizia ha già fatto il giro del mondo. Questo fa capire il calibro del personaggio di cui stiamo parlando, un fumettista protagonista di una fetta di cinema, serie tv, cartoni e intrattenimento del mondo dei supereroi in generale.
Aveva 95 anni, l’uomo che probabilmente più di chiunque altro ha contribuito a costruire un mondo di personaggi popolarissimi come gli X-Men, Hulk, Spider-Man, Avengers, un’infinità.

Era stato definito dalla rivista Vulture “il singolo più importante autore dell’universo di cultura popolare dentro il quale viviamo”.
Era nato a Manhattan, New York, il 28 dicembre del 1922, figlio di due genitori immigrati dalla Romania. Con un’infanzia tutt’altro che agiata, crebbe scolasticamente nel Bronx facendo ogni genere di lavoretto. La scrittura nell’intrattenimento divenne la sua professione, cominciando a lavorare alla Timely Comics, che negli anni Sessanta sarebbe poi diventata la Marvel.

Fu nel 1941 “Stanley Lieber” cominciò a scrivere qualche storia con lo pseudonimo che poi diventò per tutti il suo nome.
A fine anni Cinquanta la svolta, con la nascita attraverso la casa editrice DC Comics di alcuni personaggi come Flash e la Justice League. Timely Comics chiese poi a Lee di inventarsi una nuova squadra di supereroi. Contemporaneamente la casa editrice cambiò nome e si chiamò Marvel Comics.

Qui arriva l’epoca dei grandi. I Fantastici Quattro,Hulk, Thor, Iron Man, gli X-Men, Daredevil, Doctor Strange e Spider-Man.
Tanti personaggi che hanno continuato a prosperare, diventando popolari in tutto il mondo e poi icone del cinema. Stan Lee ci lascia in eredità una storiografia fumettistica non solo per gli appassionati, ma per tutti gli spettatori.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0