Tempo di lettura: 3 Minuti

Bologna, riconosciuta come capitale indiscussa della Giurisprudenza

Bologna, riconosciuta come capitale indiscussa della Giurisprudenza

Bologna, Ferrara o Parma, quale sarà la migliore facoltà di giurisprudenza dell’ Emilia Romagna? Scopriamo insieme le valide soluzioni che offre. Sem

Alma Mater indirizza i giovani verso il lavoro
Ancora in crescita l’ Alma Mater di Bologna
Bologna: Artificial Intelligence diventa una laurea

Bologna, Ferrara o Parma, quale sarà la migliore facoltà di giurisprudenza dell’ Emilia Romagna? Scopriamo insieme le valide soluzioni che offre.

Sempre maggiore nel mondo del lavoro è la richiesta di esperti in campo di facoltà scientifiche quali economia, ingegneria e giurisprudenza. Nel territorio emiliano quelle che rispettano tale necessità sono le Università di Ferrara, di Parma e di Bologna. La prima è stata fondata negli ultimi anni del ‘300 dal Marchese Alberto D’Este su commissione del Papa Bonifacio IV.

La struttura offre diverse attività di ricerca e dottorati suddivisi in tre gruppi principali:

    • il settore medico
    • quello scientifico-tecnologico
    • quello giuridico

Inoltre le facoltà di Economia, Medicina, Giurisprudenza e Ingegneria hanno l’opportunità di svolgere ricerche e sperimentazioni in collaborazione dell’Università cinese di Pechino.
Infine la sede scolastica è dislocata in vari palazzi storici della città alcuni dei quali sono stati recentemente restaurati per poter essere sfruttati come luoghi di studio.

La seconda, quella di Parma, è uno stabile d’epoca situato nel centro storico della città e qui, fino agli ultimi anni del ’90, vi era situata l’unica scuola di infermieristica della regione.
Al giorno d’oggi, invece, la struttura si pone l’obiettivo di sviluppare attività di cooperazione nell’ambito dell’Unione Europea e altri progetti internazionali, inoltre offre dei corsi volti allo studio delle lingue straniere.
Per ultima, ma per questo non meno importante, è l’Università Bolognese che con l’ “Alma Mater” vince il primato in campo giuridico.

Si tratta del primo “Istituto per Studi Superiori” nato in occidente e vanta origini molto antiche; la struttura promuove la ricerca scientifica ad alti livelli e la possibilità di ottenere una formazione didattica specializzata.

Inoltre detiene un grande patrimonio storico e culturale sostenuto da un accurato Sistema Bibliotecario e Museale e consente, soprattutto in ambito giuridico, di conseguire l’abilitazione all’esercizio di avvocatura, magistratura e notariato. Il “Comitato Nazionale per la valutazione del Sistema Universitario” giudica quella di Bologna l’Università più internazionalizzata e la colloca al terzo posto nella classifica europea per quantità di studenti.

Insomma, chi si vuole cimentare in questo percorso di studio necessita di un biglietto di sola andata per Bologna e tanta, tanta fortuna!

#FacceCaso

Di Miriam Ferrazza

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0