Tempo di lettura: 3 Minuti

Cani, microchip e pancetta nel TG USA pre-natalizio

Cani, microchip e pancetta nel TG USA pre-natalizio

Nell'edizione odierna del TG USA parleremo di pancetta, di cani-prodigio e di molto altro; restate con noi, dunque, ne vedremo delle belle. Stando in

I neolaureati dell’Università di Scienze Gastronomiche festeggiano con Emma Bonino
Vaccini, time is running out!
Ammesse le armi nelle scuole del Texas

Nell’edizione odierna del TG USA parleremo di pancetta, di cani-prodigio e di molto altro; restate con noi, dunque, ne vedremo delle belle.

Stando in Italia, si sa, non risulta difficile rimanere informati su quelli che sono gli eventi e le problematiche che caratterizzano le università del nostro Paese. E’ un po’ più raro, invece, leggere o ascoltare notizie sugli atenei esteri, in particolare su quelli d’oltreoceano.

Per ovviare a questo problema noi di FacceCaso abbiamo ideato una rubrica settimanale che ha come obbiettivo quello di portare alla vostra attenzione, attraverso dei flash, le 3 news più interessanti che hanno caratterizzato il panorama universitario statunitense. Siete pronti? Questo è TG USA, let’s start!

Una laurea da…cani

“Il cane è il miglior amico dell’uomo”. Questo aforisma riassume perfettamente la storia di Griffin, il cane di Brittany Hawley, una studentessa statunitense di 25 anni costretta sulla sedia a rotelle da dolori cronici. Griffin è un vero e proprio angelo custode per lei dal momento che le apre le porte, le porge gli oggetti e soprattutto la conforta ogni qual volta i dolori si acuiscono. Per questo l’ateneo di Brittany, la Clarkson University, ha deciso di premiarlo con una laurea ad honorem. Bella storia.

Pancetta automatica

Curiosa iniziativa dell’Ohio State University, che ha deciso di aggiungere alla macchinetta del caffè anche quella per la pancetta. Quest’ultima verrà venduta a strisce al costo di 1 dollaro al pezzo. Pazzia? Può darsi ma il fine di questa pazzia è più nobile di quello che sembra. Il denaro raccolto con la vendita della pancetta verrà infatti utilizzato per finanziare le ricerche del College of Food, Agricultural and Environmental Science dell’ateneo.

Microchip “anti-grasso”

Il Natale è ormai alle porte e come ogni anno il nostro stomaco e la nostra dieta saranno messi a dura prova e una volta passate le feste rimettersi in riga non sarà per niente semplice. In questo senso un aiuto ce lo offrono i ricercatori dell’Università del Wisconsin-Madison, che per combattere l’obesità hanno inventato un microchip in grado di diminuire il nostro senso di fame.

 

E con quest’ultima notizia termina qui quest’edizione del TG USA. Noi ti ringraziamo per averci seguito, ti auguriamo una buona serata e se sei arrivato a leggere fin qui allora…FacceCaso!

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0