Università di Trento: si aprono le porte a giovani stranieri con discendenti trentini

Università di Trento: si aprono le porte a giovani stranieri con discendenti trentini

Hai meno di 28 anni, risiedi all’estero e hai discendenti trentini? L’Università di Trento ti aspetta con il suo progetto “Università a Colori”. È gi

No-Tax Area all’Università: pronti 55 milioni dal MIUR
Ormai si laureano tutti!… e invece no
Università, addio a finanziamenti per professori associati e ricercatori!

Hai meno di 28 anni, risiedi all’estero e hai discendenti trentini? L’Università di Trento ti aspetta con il suo progetto “Università a Colori”.

È già qualche anno ormai che la Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con l’Università di Trento, mette a disposizione 5 borse di studio per i discendenti degli emigrati trentini. Infatti, scopo del progetto è quello di riportare in patria chi è costretto a starne lontano.

La bellissima idea della cittadina di Trento è quella di offrire, a questi studenti, il libero accesso alle lauree triennali e magistrali che offre l’Università.

Attenzione però, non è tutto così idilliaco e semplice come sembra, ci sono dei requisiti obbligatori da tenere in considerazione.

  • Per prima cosa, le borse disponibili sono soltanto 2 per i corsi di laurea triennali o a ciclo unico e 3 per i corsi di laurea magistrali
  • bisogna poi essere al di sotto dei 28 anni di età ed avere un’ottima conoscenza della lingua italiana
  • infine, chiaramente, essere residenti all’estero.

Ma se si risponde a questo semplice identikit, si può partecipare al bando ed avvicinarsi alla posta in palio: ben 6.700 euro per gli studenti provenienti dall’Europa, e addirittura 7.250 euro per quelli provenienti dai lontani paesi extra-europei.

Ma non è finita qui! Oltre ai comfort appena descritti, gli studenti risultanti vincitori del bando non dovranno neanche pensare all’alloggio. Infatti l’Opera Universitaria di Trento, che offre servizi ed interventi per favorire la residenzialità all’interno della città, metterà a disposizione i propri alloggi senza richiedere alcun compenso.

Per partecipare al concorso non c’è neanche bisogno di un grande sforzo. Basta leggere attentamente il bando, scegliere il corso di laurea che si intende frequentare, verificare di possedere i requisiti richiesti e inviare la domanda con allegato il proprio curriculum vitae entro il 20 marzo 2019 alle 12.

Studente straniero con origini trentine cosa aspetti? Trento ti sta reclamando!

#FacceCaso

Di Ludovica Sampalmieri

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0