Tempo di lettura: 2 Minuti

La Russia guarda al futuro, arriva l’Università dei Robot

La Russia guarda al futuro, arriva l’Università dei Robot

L'annuncio arriva direttamente dai membri di Avronet, che hanno comunicato che l'inaugurazione dell'Università dei Robot avverrà non oltre il 2035. I

Torino, lezioni antisemite all’Università?
Sesso e giovani universitari. Vediamo quanto sono preparati in materia!
L’ Università di Padova lancia un corso sulla Cannabis

L’annuncio arriva direttamente dai membri di Avronet, che hanno comunicato che l’inaugurazione dell’Università dei Robot avverrà non oltre il 2035.

In un articolo di qualche mese fa avevamo provato a mostrarvi cosa sarebbe successo se al posto di un semplice insegnante ci fosse stato un robot a farci lezione. Certo è che per ottenere una cattedra un robot dovrebbe essere preparato, dovrebbe aver studiato da qualche parte.

Ci vorrebbe, insomma, un’università per robot. Un’idea un po’ troppo utopistica direte voi; eppure non così distante dalla realtà come sembra. Ne siamo convinti noi ma ne sono convinti soprattutto i membri di Avronet che, ai microfoni di sputniknews.com, hanno fatto un annuncio sorprendente.

L’annuncio in questione riguarda proprio l’apertura di un’università dei robot, che verrà inaugurata in Russia entro il 2035. Al momento non si sa ancora molto di questo ateneo, nel quale però ci si occuperà sicuramente dell’istruzione di robot e del perfezionamento dei progetti russi di intelligenza artificiale.

Il personale dell’università sarà composto da esperti qualificati che avranno il compito di formare i robot nei settori più disparati. Tra questi verrà dedicata un’attenzione particolare all’approccio ai veicoli automatizzati e alle tecnologie di comunicazione per l’infrastruttura di trasporto cittadina.

E’ interessante notare come, stando alle previsioni di Avronet, l’apertura dell’ateneo avrà luogo a non più di un lustro di distanza dal 2030, l’anno nel quale, secondo un’indagine della Frost & Sullivan, ogni abitante della terra potrà disporre di un proprio robot-assistente personale.

E chissà che tra gli studenti della futura università russa non ci sarà anche qualcuno di questi robot. D’altronde se finché si tratta solo di aprire la porta possiamo farlo anche da soli; ma vuoi mettere avere un robot che ti assembla il computer o ti ripara la macchina?

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0