Tempo di lettura: 2 Minuti

Pelle hi-tech e pizza-boy automatici, la robotica è di casa al TG USA

Pelle hi-tech e pizza-boy automatici, la robotica è di casa al TG USA

Pelle hi-tech a prova di ustioni, fattorini artificiali e molto altro nell'edizione più “robotica” di sempre del nostro immancabile TG USA. Stando in

Le migliori università all’estero secondo gli education consultants
Tutte le stragi nelle scuole USA
Orientarsi: mini-guida per l’Uni!

Pelle hi-tech a prova di ustioni, fattorini artificiali e molto altro nell’edizione più “robotica” di sempre del nostro immancabile TG USA.

Stando in Italia, si sa, non risulta difficile rimanere informati su quelli che sono gli eventi e le problematiche che caratterizzano le università del nostro Paese. E’ un po’ più raro, invece, leggere o ascoltare notizie sugli atenei esteri, in particolare su quelli d’oltreoceano.

Per ovviare a questo problema noi di FacceCaso abbiamo ideato una rubrica settimanale che ha come obbiettivo quello di portare alla vostra attenzione, attraverso dei flash, le 3 news più interessanti che hanno caratterizzato il panorama universitario statunitense. Siete pronti? Questo è TG USA, let’s start!

Iron Man spostati

Ha dell’incredibile l’opera intrapresa da un gruppo di ricercatori dell’Università del Connecticut; qui si sta lavorando ad una innovativa pelle hi-tech in grado di restituire la sensibilità alle vittime di ustioni. Il rivestimento pensato dagli studiosi statunitensi sarà dotato di un sensore che permetterà alle persone sulle quali verrà installato di rilevare pressione, temperatura, vibrazioni e, se tutto va bene, anche campi magnetici e onde sonore.

Pizza-robot

Singolare iniziativa alla Mason University (Virginia), dove la catena di ristoranti californiana Blaze Pizza ha deciso di affidare la consegna delle pizze ordinate dagli studenti del campus ad una serie di robot creati dalla Starship Technologies di San Francisco e chiamati Igloo. I robot saranno guidati attraverso un tablet e in questo modo non toglieranno lavoro a nessun fattorino.

Una studentessa che ci fa sentire…fieri

Chiudiamo con una bellissima notizia che riguarda anche i nostri colori; la Ohio University ospiterà infatti Eleonora Trecca, 28 enne specializzanda foggiana vincitrice della Scholarship CRS Cup 2018, che avrà così la possibilità di sviluppare oltreoceano la sua ricerca sui metodi di prevenzione della perdita uditiva nel corso degli interventi chirurgici.

 

E con quest’ultima notizia termina qui quest’edizione del TG USA. Noi ti ringraziamo per averci seguito, ti auguriamo una buona serata e se sei arrivato a leggere fin qui allora…FacceCaso!

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0