Tempo di lettura: 1 Minuti

Proposta dell’Unife per superare il numero chiuso!

Proposta dell’Unife per superare il numero chiuso!

Il senatore Pittoni (lega) e il Ministro Salvini rilanciano la proposta presentata la settimana scorsa all'ateneo di Ferrara: "Superare il numero chiu

Politica? Un gioco da ragazzi!
Test d’ingresso, ecco le date
Addio note, sanzioni e sospensioni!

Il senatore Pittoni (lega) e il Ministro Salvini rilanciano la proposta presentata la settimana scorsa all’ateneo di Ferrara: “Superare il numero chiuso è possibile”. E una nuova idea viene dalla Calabria.

Nuovo capitolo nel dibattito sul numero chiuso all’università. Come aveva annunciato l’On. Luigi Gallo ad ottobre, l’iter parlamentare per la sua abolizione è partito. Il 9 gennaio scorso sono iniziate le prime audizioni in commissione alla Camera. Contestualmente, si è riaccesa la discussione in merito tra studenti, figure istituzionali degli atenei e politici. Dieci giorni fa il caso della proposta dell’università di Ferrara per una possibile idea sperimentale, che ha generato polemiche. In particolare, i rappresentati dell’Udu, il sindacato degli universitari, si erano detti scettici a riguardo, rilanciando la necessità di investimenti strutturali.

L’appoggio al rettore

Lunedì 4 febbraio, il presidente della commissione Cultura del Senato Mario Pittoni è tornato sulla proposta avanzata dal rettore dell ateneo ferrarese, prof. Giorgio Zauli. Il senatore ha così dichiarato:”Premesso che la prima questione da affrontare riguarda l’adeguamento dei fondi per la specializzazione, superare il numero chiuso nei corsi universitari è possibile.” La proposta dell’università emiliana, secondo la sua opinione, scoraggerebbe i “perditempo” e garantirebbe “maggiore efficacia rispetto agli attuali quiz per individuare attitudine e qualità dei candidati.”

La sperimentazione proposta prenderebbe il via dal prossimo anno accademico (2019/2020) e la prima facoltà interessata sarebbe quella di Medicina. A tal proposito, il Ministro dell’Interno e vice-premier, Matteo Salvini, attraverso un post sulla propria pagina facebook ha voluto esprimere il proprio assenso all’iniziativa. “Via il numero chiuso a Medicina – scrive – diritto allo studio e al lavoro per tanti ragazzi, diritto alla salute per tanti Italiani. Sono d’accordo!

Una nuova idea

Mario Pittoni è anche responsabile della Lega per le tematiche sull’istruzione. Nella sua dichiarazione ha voluto sottolineare anche l’importanza di legare l’abolizione del numero chiuso ad un migliore indirizzamento post scolastico dei giovani. L’esempio portato dal leghista è quello del liceo scientifico Leonardo da Vinci di Reggio Calabria. La scuola calabrese dal 2011 ha ideato e portato avanti un percorso formativo per far svolgere ai ragazzi tra il 3° e il 5° anno, 150 ore di lezione nel corso universitario di “biologia e curvatura biomedica”.

In questo modo, spiega il senatore, gli studenti possono verificare in prima persona quanto siano portati per tale tipo di studi ed orientarsi di conseguenza. Il progetto, che si è già diffuso in oltre 80 istituti italiani, era nato con l’intento di prevenire l’abbandono degli studi universitari. La proposta è di integrarlo stabilmente nel contesto del reclutamento universitario. Si verrebbe così a costituire, conclude Pittoni, “un filtro qualitativo in grado, da una parte, di contenere i numeri e, dall’altradi giustificare nuovi investimenti per non escludere chi merita.”

#FacceCaso

Di Tommaso Fefè

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0