Tempo di lettura: 1 Minuti

“Luxury product tester” cercasi!

“Luxury product tester” cercasi!

Una nota agenzia di Londra sta cercando individui interessati a testare e recensire prodotti di lusso, ti va di provare? “Luxury product tester”. Al

Una crociera di lusso… in aereo!
Ryanair non le imbarca la carrozzina, Elena denuncia su Facebook la compagnia.
GetFuture, a Pisa si va lontano

Una nota agenzia di Londra sta cercando individui interessati a testare e recensire prodotti di lusso, ti va di provare?

Luxury product tester”. Al secolo italiano: AAA, “testatore di prodotti di lusso” cercasi.

Cosa vuol dire?

Vuol dire che se da anni cercate un lavoro che vi soddisfi, da oggi potete provare a inviare il vostro curriculum a “hushhush.com” e provare ed essere contattati per il lavoro migliore del mondo. Almeno secondo loro.

In cosa consiste il lavoro?

Essendo il sito una piattaforma dedicata allo shopping di lusso, presto detto ciò che dovrete fare: provare abiti e orologi di marca, passare qualche notte in hotel 5 stelle o magari castelli, chalet costruiti con il legno più pregiato al mondo, testare yacht di poche decine di metri. E poi recensire il tutto sul sito, in modo da attrarre clienti.
No, non basta. Voglio di più.

Quanto mi pagano per tutta sta fatica?

Anche a quello ci si abitua.
Lo stipendio mensile, stando a quanto riportato nell’offerta di lavoro, si aggira sugli 85 mila euro l’anno. Euro più euro meno, perché vi pagheranno in sterline. Quindi magari con il cambio ci perdete pure.

Non ne vale la pena, dai. Tutto sto lavoro, provare e riprovare macchine, hotel e barche, e poi mi date solo due spicci? Ma per favore. Vabbè, giusto per sapere, quali sono le qualità che cercano?

Il candidato, come riportato anche sul Corriere, dovrà essere un vero appassionato di viaggi, essere quindi disposto a spostarsi frequentemente, e di moda, sapersi quindi vestire bene e riconoscere gli oggetti più pregiati. Sarebbe poi molto utile saper parlare diverse lingue, essere discreto – si parla di una persona che dovrà avere a che fare con oggettistica da svariate migliaia di euro, discreto mi sembra il minimo – ed avere un buon eloquio.

Oh, sbrigati! Il posto è uno eh!

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0