Tempo di lettura: 2 Minuti

Romics 2019: ecco tutto quello che ti sei perso (FOTO)

Romics 2019: ecco tutto quello che ti sei perso (FOTO)

Dal 4 al 7 aprile si è svolta la 25esima edizione del Romics. La fiera sul mondo del fumetto, dell’animazione, dei games, del cinema e dell’entertainm

Algho, l’Alfred virtuale
Joker e l’idolatria giovanile del male
Batman, il cane antidroga risolve un altro caso in Toscana

Dal 4 al 7 aprile si è svolta la 25esima edizione del Romics. La fiera sul mondo del fumetto, dell’animazione, dei games, del cinema e dell’entertainment continua ad affascinare giovani e adulti.

Anche quest’anno, si è concluso il Romics alla Fiera di Roma.
Gli stand offrivano ai visitatori la possibilità di acquistare moltissimi oggetti, tra funko pop, fumetti, carte collezionabili e videogiochi di nuova uscita. Tra gli stand, sfilavano i Cosplay, ispirati ai personaggi più noti del mondo fantasy: Albus Silente, Batman, Harley Qinn e molti altri ancora.

 

I tornei: sotto a chi tocca

I visitatori alla Fiera di Roma hanno avuto la possibilità di partecipare a giochi da tavolo e tornei di carte collezionabili. Inoltre, l’Area Retrogaming, metteva a disposizioni consolle e promo per provare i nuovi videogiochi.

Gli ospiti

Tra gli ospiti tanto attesi, hanno partecipato importanti figure del mondo dei fumetti:

  • Reki Kawahara, scrittore giapponese di manga;
  • Ryan Ottley, fumettista statunitense contemporaneo;
  • George Hull, concept designer.

Inoltre, è stata presente anche Cristina D’Avena, con cui i fans hanno potuto cantare le sigle dei più noti cartoni animati dell’infanzia.

Il mondo del Cinema

Il Movie Village offriva uno spazio interattivo di approfondimento delle uscite cinematografiche, tra cui l’ultimo uscito Shazam e l’attesissimo Detective Pikachu.
I visitatori hanno potuto assistere alla proiezione del pluripremiato Bohemian Rhapsody e hanno potuto incontrare Willem Dafoe, star del cinema mondiale.

Le mostre

Tra le mostre presenti alla Fiera di Roma:

    • 80’ Anniversario di Batman: con tavole di autori italiani e stranieri, omaggi d’autore e statue celebrative.
    • Giorgio Cavazzano, tra Fantascienza e Fantasy: un vero e proprio omaggio al fumetto Disney.
    • Saturno contro la Terra: mostra dedicata a Zavattini e al primo vero fumetto di fantascienza italiano del 1936.

 

Come ogni anno, l’affluenza ha dimostrato l’apprezzamento nei confronti del mondo del fumetto, dei videogiochi e del cinema.
La prossima volta non mancare, tira fuori il Nerd che è in te e non fartelo raccontare.

#FacceCaso

Di Claudia Marano

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0