Tempo di lettura: 2 Minuti

Telegiornale e giovani? Sì, ma online

Telegiornale e giovani? Sì, ma online

Il web è uno degli unici modi in cui i ragazzi guardano il telegiornale. Nuova frontiera dell'informazione? Ogni mattina, qualcuno si alza e sa che d

La richiesta di Twitter ai suoi utenti: come migliorare?
Le dirette video di Instagram mandate su Direct
I trucchi per fare una nuova scuola (buona)

Il web è uno degli unici modi in cui i ragazzi guardano il telegiornale. Nuova frontiera dell’informazione?

Ogni mattina, qualcuno si alza e sa che deve controllare il proprio smartphone per ricevere le notizie del giorno. A quanto pare, ogni mattina, un ragazzo si alza e guarda pezzi di telegiornale su Facebook o sulle varie pagine web, ma non in televisione.

Non ci sorprende vero? Io sono la prima, forse, che guarda il telegionale in tv solo quando è a casa propria, insieme ai genitori. Il Tg, tendenzialmente quello di LA7, è stata una costante nei pranzi della mia vita in Abruzzo. Ora, sono la prima a guardarlo sul telefono.

E a quanto pare non sono l’unica. Circa il 78% di un campione di 485 ragazzi tra i 16 e i 30 anni dichiara di informarsi ogni giorno online e soprattutto di guardare spezzoni di telegiornale sul proprio telefono. La maggior parte di loro (95%) lo fa per seguire i fatti di cronaca, seguono a ruota vip e sport, poi mode e salute.

I Tg più seguiti sono Studio Aperto, il Tg5, SkyTg24 e TgCom24. Ma gli accessi non sono solo tramite questi siti. Crescono, infatti, i follower di Instagram di canali cosiddetti all-news come RaiNews24.

E perché?

Essenzialmente perchè i ragazzi si fidano molto più dei telegiornali che di altri metodi di informazione. L’unica pecca? Troppo spazio alla politica, da tanto tempo prima notizia all’interno di qualsiasi spezzone di telegiornale. Un altro punto va a favore del giornalismo di inchiesta fatto da programmi come Report o Le Iene, che con molti servizi riescono a catturare l’attenzione anche dei più giovani.

I ragazzi si informano, quindi, soprattutto con i video. Che siano spezzoni o che siano interi servizi, internet permette a tutti di carpire le notizie più importanti. E i giornali che fine hanno fatto? Ahimè, questa cosa mi fa un po’ paura.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0